Niente match tricolore per Iuliano Gallo

L'incontro tra il Panther e Rigoldi è saltato: il veneto ha scelto la sfida UE. Beppe Lauri super in Germania, Esposito sfortunato a Crotone

iuliano gallo boxe panthers

Locandine già stampate, location di prestigio (Villa Porro Pirelli a Induno Olona), attesa in crescita… fino al cambio di programma. Il match valido per il titolo italiano in programma il 18 marzo tra Iuliano Gallo e il veneto Luca Rigoldi non ci sarà, perché quest’ultimo pugile ha deciso di dare l’assalto alla corona UE.

«Non so cosa sia successo ma c’è grande confusione che non fa bene al pugilato» spiega in un comunicato il maestro Augusto Lauri, coach di Gallo, che è sbocciato nei Panthers di Varese. «Gallo – Rigoldi è stato giudicato l’incontro più bello del 2016 – prosegue Lauri – ma la rivincita non si può fare. Se un incontro è valido,però, andrebbe ripresentato anche perché quella volta Iuliano ha perso immeritatamente. Il verdetto di allora però non ha importanza, semplicemente sarebbe stato bello rivedere i due pugili sul ring».

Il maestro Lauri fa riferimento al match tricolore disputato a dicembre a Montichiari: in quell’occasione Rigoldi si aggiudicò la corona vacante dei Supergallo. Sabato 18 comunque, andrà ugualmente in scena una riunione, spostata al PalaVolonterio di Bizzozero: Gallo affronterà però il siciliano Giuseppe Bucello in uno dei due incontri tra “pro” in programma. L’altro vedrà opposto il panther Liam Dedé contro Del Vecchio nei Superwelter.

SUPER BEPPE LAURI

Dalla Germania invece arriva una bella notizia, il ritorno – vincente – sul ring di Giuseppe Lauri che ha sconfitto Danny Lehmann a Brandeburgo e conquistato la corona Intercontinentale (vacante) dei Supermedi, versione GBC (Global Boxing Council). “The End” torna così alla vittoria, a quasi 41 anni, dando nuova prova della sua classe; già fissata la prima difesa della corona, programmata per il 22 luglio, sempre a Brandeburgo, contro un altro tedesco, Rico Schultz.

ESPOSITO, NIENTE DA FARE

Il pugilato varesino, intanto, ha perso uno dei suoi titoli: il daveriese Michele Esposito è stato infatti sconfitto sabato sera a Crotone, dove era chiamato a difendere la corona tricolore dei welter contro l’idolo di casa Tobia Loriga. Serata sfortunata per Esposito, che si è dovuto arrendere a causa di un taglio alla fronte (e da un sanguinamento copioso) dovuto a una testata involontaria. Al momento della sospensione dell’incontro, i giudici hanno dato vincente Loriga che, probabilmente, si ritirerà lasciando la corona vacante.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 08 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore