Nuova gestione per l’illuminazione: “Risparmio di 200 mila euro l’anno”

Il Consiglio Comunale ha annullato la decisione della precedente amministrazione di far gestire l'illuminazione alla società Saronno Servizi

Lampioni led Vergiate

«Illuminazione pubblica. Risparmio di circa 200 mila euro ogni anno sull’illuminazione pubblica e sostituzione di tutti i punti luce con lampade a LED a spese della società che gestisce l’illuminazione». Questi i contenuti della nuova gestione dell’illuminazione pubblica voluta dall’amministrazione Fagioli. A spiegare il contenuto della situazione organizzativa è il capogruppo della Lega nord, Angelo Veronesi, anche presidente della commissione opere pubbliche: «Da troppi anni l’illuminazione pubblica era nel caos. I lampioni rotti non venivano sostituiti e quando succedeva, ciò comportava un’attesa di mesi».

«Decisione a tempo record quella della nostra Amministrazione, dopo che il Consiglio Comunale il mese scorso ha annullato la decisione irrazionale della sinistra di far gestire l’illuminazione alla società Saronno Servizi – prosegue Veronesi -, che con tutta la buona volontà non è strutturata per gestire una simile operazione. Se avessimo continuato sulla linea di indirizzo data dalla sinistra, al posto di un risparmio di 200 mila euro ci avrebbero fatto fare un mega buco di bilancio. Gestire l’illuminazione pubblica di tutta la città comporta infatti una specializzazione particolare, anni di esperienza, personale tecnico specializzato, forti investimenti privati. Investimenti che se fosse stata Saronno Servizi a dover gestite, sarebbero stati accollati in massima parte ai cittadini di Saronno».

«L’oculata scelta della nostra Amministrazione porterà un forte risparmio per ognuno dei 9 anni di gestione, alla sostituzione di tutti i punti luce, ad una molto maggiore rapidità di intervento per rispondere in modo efficiente alle richieste dei cittadini – conclude Veronesi -. Finalmente dopo anni di danni fatti dalla sinistra, la nostra Amministrazione è riuscita ad uscire dallo stallo che impediva di sostituire le lampadine, lasciava i lampioni rotti per mesi. La sinistra era capace solo di litigare. L’unica decisione che presero ha lasciato la città in stallo per anni. Abbiamo cancellato le scelte irrazionali di sinistra».

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 17 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.