Studenti e prof. abbracciano Olga Fiorini, la sarta d’Italia compie 90 anni

Una grande festa (dopo quella di gennaio al PalaYamamay) per Olga Fiorini, fondatrice degli istituti Fiorini e del liceo Pantani all'hotel Le Robinie

Quei 90 anni passati sembrano la metà. Olga Fiorini prende in mano il microfono e senza un velo di emozione scandisce bene le parole: Come dico sempre: volete un mondo migliore? Aiutiamo a crescere questi ragazzi. Aiutiamoli questi piccolini, diamo una mano! Insieme possiamo fare tanto ma da sola non posso farcela, ho bisogno di voi».

Galleria fotografica

I 90 anni di Olga Fiorini 4 di 10

La sarta d’Italia è stata festeggiata ieri sera (venerdì) in una grande sala dell’hotel Le Robinie di Solbiate Olona. Un ritorno alle origini di tutto per lei, perchè proprio a Solbiate Olona mosse i primi passi per costruire quell’impero della formazione che porta il nome di Istituti Olga Fiorini e che ha la sua propaggine più avanzata nel liceo sportivo dedicato a Marco Pantani.olga fiorini compleanno 90 anni

Un libro per raccontare la vita di Olga Fiorini

A breve un libro, scritto dalla giornalista de La Provincia di Como Marilena Lualdi, ne imprimerà nella storia opere e pensiero ma basta guardare la platea di ieri sera (e quella del PalaYamamay fatta dai suoi studenti lo scorso 13 gennaio, ndr) per capire cosa ha fatto questa donna piccola ma elegante, lucida e capace di vedere sempre un po più avanti  di chiunque, piena di vita e di speranza nei confronti delle nuove generazioni che ha cresciuto e formato nelle sue scuole.

Gli inizi a Solbiate Olona

Eppure è arrivata a Solbiate Olona negli anni ’50, dopo gli stenti della guerra a Sorgà (suo paese natale, in provincia di Verona), la difficile carriera scolastica, un primo impiego in Svizzera nel mondo della sartoria e l’incontro con il futuro marito Enrico che la accompagnerà per i successivi 56 anni fino ad oggi. A Solbiate Olona nasce l’idea di una scuola per sarte e in via Varzi a Busto Arsizio, città che l’ha accolta e che oggi la ringrazia, ha dato il via ad un luminoso percorso che ancora oggi continua ad evolversi e a sfornare talenti.

Il tributo della città di Busto Arsizio e di Antonella Clerici

Tanti i tributi che le sono stati dedicati dal sindaco Emanuele Antonelli, all’ex-sindaco Gigi Farioli che ha ricordato il premio a lei dedicato, ad Antonella Clerici che le ha fatto gli auguri pubblicamente durante una puntata de “La Prova del Cuoco”, ricordando le sfilate da lei presentate.

Olga Fiorini ha voluto ringraziare tutti, a partire dai suoi due nipoti prediletti Cinzia e Mauro Ghisellini che portano avanti ciò che lei ha creato, ma anche il marito Enrico che – per farla capitolare e portarla all’altare che lei tanto rifiutava – si è presentato al suo cospetto sotto una nevicata che aveva chiuso tutti in casa tranne lui, disposto ad affrontare la bufera e il ghiaccio pur di vederla.

 

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 11 marzo 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

I 90 anni di Olga Fiorini 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.