L’Ondoli deve affrontare ancora disservizi

Il Comitato Spontaneo per l'ospedale angerese lamenta i disagi legati alla gestione del personale e della domanda

ospedale angera ondoli padiglione b

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del Comitato Spontaneo per l’ospedale Ondoli

 

A distanza da un mese dall’avvenuta riapertura del Punto Nascite e della Pediatria del nostro Ospedale cittadino, il Comitato Spontaneo Permanente non può non registrare l’assoluta funzionalità di tutti i reparti che, lo scorso dicembre erano stati chiusi in maniera indegna.
I numeri che sono quelli che contano d’altronde parlano chiaro. In poco più di un mese, al Punto Nascite di Angera sono nati quasi 20 bambini e la Pediatria funzione a pieno regime.
Ciò significa che la struttura ospedaliera era ed è un punto di riferimento qualificante e sicuro.
Dobbiamo registrare, invece, alcuni problemi gestionali legati al personale medico che oltre a interessare ancora una volta la Pediatria, ora, riguarda l’area ortopedica.
Ci segnalano infatti che a causa della mancanza di Personale Medico presso l’Ospedale di Gallarate, i Medici della nostra Ortopedia e Traumatologia , dovranno far fronte a un notevole carico di lavoro aggiuntivo che, sicuramente creerà problemi anche al nostro Ospedale cittadino, senza un’adeguata programmazione.
E qui si ritorna a quanto affermato nell’assemblea pubblica dello scorso mese di dicembre.
La politica e la dirigenza medica non possono scaricare le loro mancanze sugli Ospedali e sul Personale Medico e Infermieristico, facendo venire meno i servizi alla persona.
L’eventuale perdurare dei disservizi sopra indicati rischia di mettere in seria difficoltà la struttura ospedaliera di Angera, a svantaggio di chi quotidianamente si rivolge per ricevere assistenza.
Ci auguriamo che questi disservizi non siano il preludio ad una più silente destrutturazione del nostro Ospedale cittadino.
L’imminente avvio della stagione turistica e la particolarità in cui è situato il nostro Ospedale cittadino, non possono che essere da stimolo per la politica e la dirigenza sanitaria, affinché il Carlo Ondoli sia messo nelle condizioni di poter operare al meglio.
Il Comitato Spontaneo continuerà nella sua opera di vigilanza affinché il nostro Ospedale cittadino continui ad essere un punto fondamentale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore