Paletti di ferro nell’erba, contro la sosta selvaggia

Armati di buona volontà hanno preso una dozzina di paletti di ferro ed hanno transennato la zona davanti alla scuola Ial che da aiuola, negli orari di ingresso ed uscita degli studenti,

Paletti di ferro nell\'erba, contro la sosta selvaggia

Stanchi dell’erba schiacciata dal pneumatici, dell’auto che bloccano gli accessi e delle lunghe chiamate per chiedere l’intervento della polizia locale un gruppo di condomini di via Marx ha deciso di ricorrere al fai da te.

Armati di buona volontà hanno preso una dozzina di paletti di ferro ed hanno transennato la zona davanti alla scuola Ial che da aiuola, negli orari di ingresso ed uscita degli studenti, diventa un vero e proprio parcheggio. Hanno legato i pali di ferro con del nastro bianco e rosso ad alta visibilità, orgogliosi di aver risolto il problema.

La soluzione è rimasta “attiva” per qualche giorno fino a quando qualcuni automobilisti non hanno chiesto l’intervento della polizia locale. L’ispezione effettuata martedì dagli agenti ha riscontrato l’irregolarità dei paletti che a breve saranno tutti rimossi. “Al primo posto, infatti – ha spiegato il comandante Giuseppe Sala che da anni lotta con l’annoso problema – malgrado il fastidio che può creare la sosta selvaggia, c’è la necessità di garantire la sicurezza della sede stradale.

di
Pubblicato il 23 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.