Papa a Milano, una giornata di festa

Il bilancio da Palazzo Marino dopo la visita del pontefice

Avarie

La visita del Santo Padre è stata una giornata di festa per tutti i milanesi. Grazie anche all’imponente dispositivo di agenti di Polizia Locale messi in campo fin dal primo mattino, è stato possibile assicurare un’affluenza ordinata ai fedeli in occasione di tutte le tappe in cui il Papa ha incontrato i cittadini e nello stesso tempo limitare al minimo i disagi per chi doveva muoversi in città.

Ringrazio tutti gli uomini e le donne di Polizia Locale, della Protezione civile e del Nucleo Intervento Rapido di Milano – ha detto l’assessore alla Sicurezza Carmela Rozza – per l’impegno dimostrato sia nei giorni di preparazione dell’evento, sia oggi. Un grazie va anche a tutte le forze dell’ordine, Carabinieri, Polizia di Stato, Vigili del Fuoco e all’Areu, il cui lavoro ha permesso che la giornata di oggi trascorresse in serenità, e alla Prefettura che ha coordinato le operazioni. La compostezza e serenità – ha proseguito – con cui i cittadini si sono sottoposti a tutte le misure di sicurezza necessarie, e la pazienza con cui hanno aspettato l’arrivo del Santo Padre, hanno facilitato il compito di chi doveva assicurare loro un tranquillo svolgimento della giornata. La gioia con cui i milanesi hanno accolto il Papa ha fatto il resto, confermando Milano come una città accogliente”.

Nel centro operativo di coordinamento di via Drago – ha aggiunto il comandante della Polizia Locale di Milano, Antonio Barbato -tutte le operazioni si sono svolte regolarmente. Non abbiamo avuto di disagi particolari, pertanto esprimo la mia soddisfazione per l’andamento della giornata e mi complimento con tutti gli agenti che oggi hanno fatto il loro lavoro in maniera esemplare”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.