Piatti: “Aumenti sui tavolini, Comune rapace”

Secondo la Lega, bar e ristoranti avranno aumenti del 40% in un momento difficile

Carlo Piatti lega nord

Dopo la seduta della Commissione Bilancio sul nuovo canone per l’occupazione di spazi e aree pubbliche (COSAP), l’opposizione è sul piede di guerra: Carlo Piatti della Lega Nord osserva che gli aumenti a danno dei commercianti sono poco sostenibili e accuse alla giunta di non aver fatto le cose per bene.

“E’ stato deciso un aumento delle tariffe del 10% – osserva Piatti –  e in particolare  l’aumento di un moltiplicatore dall’1,1 all’1,5 per le tariffe relative alle occupazioni di suolo nella ZTL, nell’area pedonale, negli stalli blu di sosta. Si penalizza chi lavora in centro, ma non si diminuiscono le tariffe di chi sta fuori dal centro”.

Il risultato finale secondo Piatti sarà molto oneroso: “Bar e ristoranti avranno aumenti del 40% in un momento difficile e nei confronti di esercenti che hanno già affitti molto alti”.

Piatti conclude. “Il Comune si comporta come lo Sceriffo di Nottingham, lo abbiamo visto anche sulle tariffe di scuole e asili e sul piano della sosta dove si profila i parcheggi in centro tutti a pagamento”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore