“Piede d’oro”: in Valbossa vincono Macchi e Ambrosetti

Buona partecipazione per il Grand Prix disputato ad Azzate: per la classifica del Circuito bel colpo di Tiozzo, terzo nella generale

Piede d'oro

Grande partecipazione per la seconda tappa stagionale del “Piede d’Oro”, il circuito podistico più amato e partecipato della provincia di Varese. Ad Azzate si è tenuta un’altra grande classica, il Grand Prix della Valbossa, scattato alle 9 in punto dalla palestra di via Colli.

Galleria fotografica

Piede d'oro in Valbossa 4 di 11

A vincere la prova è stato Andrea Macchi, specialista anche delle lunghissime distanze, che ha preceduto Andrea Arrigoni. I due primi classificati non partecipano alle graduatorie del Piede d’Oro, quindi la vittoria in questa particolare classifica è andata a Marco Tiozzo, portacolori della Whirlpool, che ha potuto ottenere un punteggio speciale perché il Grand Prix è una delle tappe valevoli per il “Top Pdo”. A seguire, in campo maschile, si sono piazzati Giuseppe Bollini (Circuito Running), non in forma ottimale, e Simone Zandri (Atletica Casorate), una delle sorprese di questo inizio di stagione.

Tra le donne torna al successo Sabina Ambrosetti, che “vola” sulle strade di casa sua: alle spalle della veterana, che è uno dei personaggi più rappresentativi di tutto il Piede d’Oro, si sono piazzate Marta Dani del Valbossa e Antonella Panza della Whirlpool; “top five” completata da Fiammetta Quadrelli e Francesca Barone.

Il Grand Prix della Valbossa si è corso, come detto, ad Azzate ma è stato caratterizzato da alcuni passaggi che hanno permesso di toccare diverse frazioni, compresa la celebre Piana di Vegonno e la salita per Dobbiate. Tante le difficoltà tecniche compresa una salita all’ultimo chilometro che ha reso ancora più impegnativa una prova, organizzata con la consueta attenzione da Runners Valbossa.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 05 marzo 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Piede d'oro in Valbossa 4 di 11

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.