Polizia: truffatori sempre all’opera

La campagna #chiamatesempre: l'obiettivo è rendere la vita difficile per chi vuole colpire i più deboli

truffa anziani

Riceviamo e pubblichiamo la mail della Polizia di Stato che fornisce alcuni consigli utili per non cadere nella trappola delle truffe.

Si registrano, purtroppo, ancora altri casi di truffe ai danni, in particolar modo, di persone anziane. Sfruttando infatti, spesso, la loro condizione di solitudine e la conseguente necessità di rapporti umani, l’acuta sensibilità che gli anziani dimostrano nei confronti di chi si trova in situazioni di difficoltà o riuscendo comunque a carpire la loro fiducia spacciandosi come operai, addetti di svariati enti piuttosto che paventando falsi rischi per la salute o per la perdita dei loro averi, uomini e donne privi di ogni scrupolo riescono ad entrare nelle case e, con raggiri o scuse banali, rubano loro ogni avere possibile!

Proprio nei giorni scorsi, sono accaduti degli episodi a danno di alcuni pensionati che sono stati derubati di tutti i loro averi, custoditi in casa, da uomini presentatisi come operai di varie società di servizi e che con la scusa di dover fare dei controlli necessari, hanno asportato tutti i contanti e i preziosi disponibili allontanandosi e facendo perdere le loro tracce subito dopo.
La dinamica, quindi, è sempre la stessa: conquistare la fiducia delle vittime, con raggiri e scuse banali, per potersi introdurre nelle loro abitazioni allo scopo di derubarli.

La Polizia di Stato impegnata in prima linea, senza sosta, con la campagna “Non Siete Soli #ChiamateciSempre “ che lancia degli input chiari e semplici ai cittadini: avere prudenza quando si è avvicinati dagli estranei e chiamare la Polizia in caso di dubbio, denunciare i tentativi di truffa o, nella peggiore delle ipotesi, una truffa subita.
Parlarne e denunciare l´accaduto può infatti evitare che l´episodio si ripeta e che siano altri ad esserne vittime.

Grazie all´impegno quotidiano della Polizia di Stato, che si concretizza in iniziative di sensibilizzazione ed informazione soprattutto dei cittadini “over 65”, è stato possibile far emergere il fenomeno delle truffe e disarticolare i gruppi criminali dediti a questo tipo di reato.
Sono infatti sempre più gli anziani che, seguendo il consiglio della Polizia di Stato, “non si sentono soli e chiamano sempre”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.