Pro Patria, doppia rimonta e 2-2 a Seregno

Pareggio esterno per i Tigrotti, che reagiscono con Cappai e Bortoluz alle reti dei padroni di casa

pro patria

Un pareggio tutto sommato giusto conclude la sfida da viso aperto tra Seregno e Pro Patria. Gara che si è fatta via via più interessante, crescendo di tono nella ripresa dopo che le rete a freddo messa a segno da Capogna dai padroni di casa aveva un po’ immobilizzato il confronto. Tigrotti che possono recriminare per aver subito le due reti avversarie in momenti in cui proprio gli uomini di Bonazzi si erano messi a “fare la partita”; i gol di Cappai e Bortoluz sono comunque indice di una buona capacità di reazione per una squadra che ha anche perso Santana dopo mezz’ora.

Pro, dicevamo, colpita a freddo nonostante una partenza volenterosa: dopo 4′ i tigrotti perdono palla, si fanno infilare in contropiede in modo ingenuo e subiscono la rete dell’ex di turno Capogna, pronto a farsi trovare libero davanti a Monzani. La rete anestetizza i tigrotti che per diversi minuti non trovano il modo di replicare e, anzi, alla mezz’ora perdono anche il faro dell’attacco, Mario Santana, sostituito da Cappai.
Prima dell’intervallo gli uomini di Bonazzi finalmente si scuotono: lo stesso Cappai ci prova per due volte (grave, però, la scelta del tentato pallonetto in occasione del primo tentativo…), poi Pedone e Colombo impegnano un attento Bardaro.

Cappai comunque non ci mette molto a farsi perdonare: al 2′ della ripresa l’attaccante sardo ha un varco per provare la bordata da lontano e non sbaglia, infilando la rete dell’1-1. La Pro quindi sale di tono: il portiere del Seregno, Bardaro, prima replica a Piras e poi sente i brividi sul tiro di poco fuori di Cappai e sulla deviazione di un compagno che manda la palla a scheggiare la propria traversa. Ma è proprio in questo momento a tinte biancoblu che arriva il bis del Seregno: Cardinio, appena ammonito per simulazione in area, al 23′ trova il tiro giusto perché la palla subisce una deviazione (di Disabato) che mette fuori causa Monzani.
Pro a quel punto costretta a spingere di nuovo sull’acceleratore: un errore di Gherardi (dentro per il difensore Garbini) sembra affossare i Tigrotti che invece al 36′ trovano il definitivo 2-2. Bravo Pedone a gestire la palla, bravo Bortoluz a deviare in porta e festeggiare così la convocazione per il Torneo di Viareggio.
Poi, nel finale, secondo giallo a Cardinio, ma la Pro non ha più tempo per provare a far saltare il banco.

SEREGNO – PRO PATRIA 2-2 (1-0)

Marcatori: Capogna (S) al 4′ pt; Cappai (PP) al 2′ st, Cardinio (S) al 23′ st, Bortoluz (PP) al 36′ st.

Pro Patria (3-5-2): Monzani; Angioletti, Garbini (Gherardi dal 26′ st), Ferraro; Piras, Pedone, Disabato (Mauri dal 37′ st), Arrigoni, Colombo; Santana (Cappai dal 30′ st), Bortoluz. All. Bonazzi. A disp.: Gionta, Triveri, Tondini, Scuderi, Scanu, Casiraghi.

CLASSIFICA (Girone B)
Monza 67; Pergolettese 57; Ciliverghe 54; PRO PATRIA, V. Bergamo 51; Pontisola 41; Darfo B., Seregno 39; Caravaggio 38; Grumellese 35; Ciserano 30; Dro 28; Scanzorosciate, Lecco, 23; Olginatese, V. Bolzano 22; Levico 18; Cavenago Fanfulla 16.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.