Rapita 5 anni fa: oggi l’abbraccio con la mamma a Malpensa

La bambina era stata sottratta dal padre, un cittadino siriano, nel 2011, quando aveva solo due anni. Ieri la consegna da parte dei familiari al confine turco-siriano

Avarie

(Nella foto – pubblicata dalla Polizia sulla sua pagina Facebook – la piccola raggiunge la saletta riservata dell’aeroporto di Malpensa in spalla ad un agente)

Alice Rossini non si è mai arresa, e oggi il suo sogno più grande si è avverato: ha potuto riabbracciare la sua bambina, rapita cinque anni fa, quando aveva solo 2 anni, dal padre siriano che l’aveva portata ad Aleppo.

Oggi pomeriggio, la piccola è arrivata in Italia con un volo atterrato a Malpensa, e in una saletta riservata mamma e figlia si sono ritrovate dopo la lunga separazione.

La storia di Alice Rossini e della sua piccola Emma, che oggi sta per compiere 7 anni, era iniziata nel 2011, quando il padre, per ritorsione nei confronti della compagna, aveva deciso di sottrarle la bambina e di portarla nel suo Paese natale per farla crescere ed educarla in quella nazione. L’uomo era riuscito ad eludere i controlli di frontiera ed era scappato dall’Italia, nel dicembre del 2011, portando con sè la figlia, che da allora non aveva più rivisto la mamma.

Ieri gli uomini del Servizio per la cooperazione internazionale di polizia della Direzione centrale della Polizia criminale dopo un lungo lavoro con le autorità turche, quelle siriane e grazie all’impegno dell’ Ambasciata italiana ad Ankara, hanno preso in consegna, al confine turco-siriano, la piccola; a consegnarla alla polizia italiana i famigliari del padre che, nel frattempo, era stato arrestato in Turchia ed estradato in Italia da un mese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore