Reazioni ai farmaci: ATS Insubria raccoglie le segnalazioni

Anche quest'anno, l'azienda aderisce alla campagna nazionale Vigifarmaco, promossa da AIFA aderendo alla normativa europea sulla farmacovigilanza.

Varie

ATS Insubria aderisce anche per il 2017 alla campagna nazionale Vigifarmaco, promossa da AIFA aderendo alla normativa europea sulla farmacovigilanza.

L’Agenzia Italiana del Farmaco invita operatori sanitari e cittadini a segnalare le sospette reazioni avverse ai farmaci, anonimamente e online sul sito www.vigifarmaco.it, entro 48 ore dal momento in cui si manifesta la presunta reazione.

Lo scorso anno, per il territorio della provincia di Varese, sono pervenute complessivamente a Vigifarmaco 38 segnalazioni su un totale di 89 segnalazioni di Farmacovigilanza, che sono pari al 43 % del totale delle segnalazioni: una adesione particolarmente significativa, che testimonia la sensibilità alla tematica di cittadini e operatori.

La validità del progetto è stata avvalorata, negli ultimi mesi, dall’accreditamento a Vigifarmaco anche di farmacisti, medici di assistenza primaria e una struttura privata accreditata, distribuiti su tutto il territorio di ATS Insubria.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.