Santa Caterina torna sulla rivista Orobie: “Raccontiamo come è cambiata”

Venerdì mattina visita all'Eremo di Massimo Sonzogni, giornalista della rivista di natura, cultura e turismo in Lombardia. Con lui la consigliera provinciale Cristina Riva

Varie

Dopo 17 anni Santa Caterina torna su Orobie, la rivista di natura, cultura e turismo in Lombardia. Venerdì mattina Massimo Sonzogni, giornalista inviato del mensile, ha visitato l’Eremo accompagnato dal Consigliere provinciale a Cultura, Turismo e Patrimonio Cristina Riva e dai tecnici competenti dell’Ente.

«Ci siamo occupati di Santa Caterina un po’ di anni fa – ha spiegato Sonzogni – e ora vogliamo realizzare un servizio per raccontare ai nostri lettori come è cambiato l’Eremo dopo tutti gli interventi fatti nell’ultimo decennio».

Consolidamento di tutta la parete rocciosa, realizzazione dell’ascensore a pozzo, rifacimento della scalinata e riqualificazione dell’intero contesto con anche l’acquisizione delle Cascine del Quicchio, che oggi ospitano un punto ristoro e anche alcune stanze per accogliere i pellegrini. Santa Caterina poi negli ultimi due anni è diventato anche un importante punto di riferimento per la formazione dei ragazzi delle scuole medie superiori e si conferma sempre più una tra le mete più apprezzate da turisti italiani, ma soprattutto stranieri. Nell’ultimo anno, infatti, sono state registrate visite di turisti provenienti anche dal Giappone, dall’Australia e dalla Nuova Zelanda.

«E’ un vero gioiello – ha dichiarato il consigliere Riva –: Santa Caterina è un luogo speciale di cui essere davvero tutti orgogliosi. Ed è bello che anche le riviste di settore dedichino al nostro patrimonio e in particolare a questo complesso religioso dall’elevato valore architettonico e culturale spazio per narrarne la bellezza e l’importanza».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.