Scontro sul bilancio, i 5 Stelle: “Dateci il tempo di leggerlo”

Il nuovo regolamento sull'armonizzazione contabile, approvato ieri in consiglio, diminuisce il tempo dell'opposizione per consultare il corposo documento. Il sindaco Antonelli tira dritto e apre per l'anno prossimo

consiglio comunale busto arsizio

È scontro tra maggioranza e opposizione sul bilancio a causa del dimezzamento dei tempi per la consultazione del corposo documento di bilancio che Busto approverà entro fine marzo.

La questione è stata sollevata dal Movimento 5 Stelle con la consigliera comunale Claudia Cerini che, prima in commissione e poi ieri (martedì) in consiglio comunale, ha chiesto più tempo dei 13 giorni concessi dal nuovo regolamento sul bilancio votato dalla maggioranza: «Ci lasciate 20 giorni di tempo che poi in realtà saranno al massimo 13 a causa del ritardo con cui ci consegnate la documentazione – ha spiegato la consigliera – non si può trovare un punto d’incontro?».

Domanda alla quale, esattamente come in commissione, il sindaco ha risposto “niet” ma ha aperto alla possibilità di convocare un incontro con i rappresentanti dell’opposizione per fornire delucidazioni sul documento di bilancio: «La materia è certamente complessa ma abbiamo verificato come in molti altri comuni i tempi di consultazione per le opposizioni siano compresi tra i 15 e i 30 giorni».

Prima di queste modifiche i tempi per la consultazione erano di 45 giorni, una modifica che – come ha spiegato il consigliere Diego Cornacchia – era stata apportata dall’allora presidente del consiglio Speroni.

Alla richiesta dei 5 Stelle si sono unite anche le altre forze di opposizione (e lo stesso Cornacchia) ma da parte dell’amministrazione non c’è stata alcuna apertura per quest’anno: «Ormai è troppo tardi – ha concluso Antonelli – vedremo per l’anno prossimo di modificare il regolamento e concedere un tempo un po’ più lungo all’opposizione».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 01 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore