Scuola e dissesto idrogeologico, sbloccati fondi comunali per 13 milioni di euro

La deputata Maria Chiara Gadda annuncia lo sblocco degli interventi per oltre 13 milioni di euro in 32 comuni del Varesotto

Generiche

«Liberati oltre 13 milioni di euro per le scuole, gli interventi contro il dissesto idrogeologico e altri progetti dei nostri comuni della provincia di Varese. È questo il risultato dell’operazione finanziata nell’ultima Legge di Bilancio e gestita dalla Struttura di Missione della Presidenza del Consiglio dei Ministri». Lo afferma Maria Chiara Gadda, parlamentare del Partito Democratico.

«Sono 700 milioni nel complesso gli spazi finanziari concessi in tutta Italia per 1.400 interventi. Dall’edilizia scolastica (428 milioni) agli adeguamenti antisismici, dagli interventi contro il dissesto idrogeologico, ai progetti per i comuni con popolazione inferiore ai 1000 abitanti e per i comuni che hanno concluso i processi di fusione entro il primo gennaio 2017, e interventi edilizi diversi. Risorse che altrimenti sarebbero rimaste ferme nei cassetti delle amministrazioni comunali» sottolinea Gadda.

Nel nostro territorio, figurano beneficiari dell’operazione l’Amministrazione provinciale e 32 Comuni, cui sono stati assegnati 13 milioni 672 mila euro di nuovi spazi finanziari così ripartiti: Provincia di Varese (460 mila), Varese (1 milione 168 mila), Besnate (545 mila), Brenta (361 mila), Carnago (658 mila), Comerio (170 mila), Gorla Maggiore (4 milioni 598 mila), Gorla Minore (700 mila), Ranco (760 mila), Vedano Olona (411 mila), per citare solo i principali.

«L’impegno in particolare per l’edilizia scolastica è stato prioritario per il Parlamento, un percorso iniziato con il Governo Renzi e proseguito ora con il Governo Gentiloni: riteniamo che la sicurezza degli studenti e del personale scolastico nei luoghi della cultura e della formazione debba essere messa al primo posto. Per il 2017, dunque, sono stati assegnati ulteriori spazi finanziari, che danno la possibilità agli enti locali di utilizzare risorse che altrimenti sarebbero bloccate ed è significativo che il governo abbia dato ampia disponibilità anche ad accettare gran parte dei progetti non ancora esecutivi ma ritenuti importanti e di interesse pubblico» conclude.

L’elenco completo degli interventi è consultabile sul sito della Ragioneria Generale dello Stato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.