Torna “mImesi”, il concorso teatrale in cui decide anche il pubblico

Appuntamento il 7 aprile con “Questa è una commedia seria”

teatro generica

Venerdì 7 aprile continua il Concorso Teatrale “mImesi”. Il secondo spettacolo in programma è “Questa è una commedia seria”, adattamento di Massimiliano Sonsogno della Compagnia Greenwood di Gambolò (PV) – regia di Massimiliano Sonsogno.

Una commedia brillante all’interno di un giallo. La ricerca del colpevole mischiata a situazioni comiche che rendono lo spettacolo simile a una parodia. Dopo lo spettacolo, in collaborazione con la “Corte dei Brut”, viene organizzato il III° atto ovvero un momento di incontro fra gli artisti e il pubblico. L’iniziativa si terrà a fine spettacolo alla “Corte dei Brut” in via Campi Leoni e al pubblico partecipante verrà offerto un calice di vino.

“mImesi” è un concorso, con una giuria che definirà la miglior opera e altri premi, ma dove anche il pubblico potrà esprimere il suo giudizio, assegnando alla fine un premio di gradimento.

I prossimi spettacoli si terranno:
21 aprile: “Notturno thriller” di Albertina G. Alberti della Compagnia La Sarabanda di Olgiate Molgora (LC) – Regia di L. Riva Ottobre 1932, il rigido inverno tedesco è alle porte. Le stanze del castello di Grunenwald sono scaldate dalla gioia di una giovane coppia, Liselotte e Heinrich, nella sera delle loro nozze mentre le risate allegre degli invitati ancora riecheggiano in quelle stanze. E’ l’inizio di una storia d’amore, o almeno è quello che dovrebbe essere. Gradualmente zone buie emergono dalla personalità dell’uomo e invadono la quotidianità di Lise. Mentre il giornale orario racconta il sorgere del terzo reich, Heinrich, convinto sostenitore dello slancio del nazionalsocialismo, costringe la moglie ad un isolamento sempre maggiore. Quale terribile segreto si cela dietro le mura di quel castello? Chi è veramente Heinrich Schweigert? Liselotte sarà costretta ad affrontare il male, i fantasmi che infestano il passato del marito e la violenza che ne consegue.

5 maggio: “Conto alla rovescia” di G. La Volpe della Compagnia I Copioni di Milano (MI) – Regia di G. La Volpe Un gruppo di persone, apparentemente senza nulla in comune. Storie di vita che nascondono delle identità che verranno rivelate. Un misterioso killer comincia ad ucciderli uno ad uno e, come in un conto alla rovescia inesorabile, aumentano le angosce, il terrore e i sospetti sui restanti. Una ricerca fra indizi, confessioni e ammissioni di verità fino ad allora nascoste per cercare di individuare l’assassino. Ma non tutto è come sembra.

19 maggio: “Gala di premiazione” a cura di RS Produzioni Serata di premiazione delle compagnie con intrattenimento a cura dell’organizzatore.

Gli spettacoli avranno luogo presso l’Auditorium Comunale di Via Fermi a Gavirate, ore 20,45, prezzo dei biglietti: intero 8,00 € ridotto 6,00 €. Serata del 19 maggio: biglietto unico a € 5,00. Sono anche disponibili carnet per gli spettacoli rimanenti: intero 24,00 € ridotto 18,00 € il 21 aprile 2017: “Notturno thriller” di Albertina G. Alberti della Compagnia.

di valeria.vercelloni@varesenews.it
Pubblicato il 31 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.