“Tradate in testa”, tre liste per Laura Cavalotti

Presentato lo slogan del gruppo che nei prossimi mesi sosterrà il sindaco uscente: Partito Democratico, Partecipare Insieme 2.0, Sinistra x Tradate

Tradate in testa

«Oggi sono orgogliosa di presentare la coalizione che avrà come slogan “Tradate in testa“». Laura Cavalotti apre ufficialmente, anche se con anticipo, la campagna elettorale della coazione che la sosterrà alle prossime elezioni amministrative. Non è ancora stata fissata la data del voto ma le liste del Partito Democratico, Partecipare Insieme 2.0 e Sinistra X Tradate hanno così ufficializzato, sabato mattina 4 marzo nella sede del Pd, il proprio sostegno all’attuale primo cittadino.

Galleria fotografica

Tradate in testa 4 di 7

«Si è pensato allo slogan Tradate in testa, perché il bene della città è nella testa di tutti, per cercare di risolvere i problemi ancora esistenti, con cognizione, usando la testa per le esigenze di una città – ha spiegato il primo cittadino, Laura Cavalotti -. Tradate, in questi anni di amministrazione, ha avuto una rinascita non solo finanziaria ma anche culturale e sociale. È nato un nuovo rapporto tra i cittadini e questa è stata la parte fondamentale, quella per cui oggi nasce questa coalizione. Lo spessore di Tradate si vede proprio nel rapporto che si è creato in questi anni tra i cittadini. E personalmente ne sono orgogliosa».

Daniela Salvetti, coordinatrice della lista Partecipare Insieme 2.0 ha spiegato che «la lista vuole riaffermare la presenza della rappresentanza civica nell’amministrazione. Abbiamo in testa il bene della città: personalmente sono una cittadina che non ha mai partecipato alla vita amministrativa, sono presente nelle associazioni e ci tengo particolarmente. Oggi possiamo fare altro per il bene Comune e per questo ci mettiamo in gioco. Vogliamo che la prossima sia ancora una buona amministrazione, non ci interessano le cariche. Siamo in questa coalizione perché non vogliamo il ritorno di una mala amministrazione, che venga utilizzata per interessi privati o clientelari. Ci crediamo nella buona amministrazione delle risorse pubbliche anche nell’ottica della partecipazione. Laura lo ha già fatto e la vogliamo sostenere ancora».

Tradate in testa

Santi Raineri, segretario del Partito Democratico cittadino: «Siamo fieri di presentare Laura, siamo consci che avremmo voluto fare di più in questi anni, ma abbiamo fatto tantissimo con le risorse a disposizione. Dal sociale, all’urbanistica, all’ecologia alla cultura, è stato fatto tanto. È stata un’amminsitrazione concreta e vogliamo esserlo ancora. Non si devono confondere le discussioni con le liti all’interno di una maggioranza. La città in questi anni si è trasformata in meglio. Non siamo un gruppo lontano dai cittadini ma dei cittadini che lavorano insieme al sindaco».

Silvana Gallina, rappresentante della lista Sinistra per Tradate: «Siamo nati come lista civica e non facciamo riferimento ad alcun partito, ma vogliamo tenere alta l’attenzione sui temi cari alla sinistra, come la partecipazione dei cittadini, dai diritti civili ai processi decisionali. Abbiamo apprezzato il lavoro di Laura e della Giunta e questo ci dà dei presupposti per lavorare bene insieme in futuro».

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 04 marzo 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Tradate in testa 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore