Trasporti pubblici durante le ore serali: passa la mozione

La proposta a firma del consigliere comunale Giampiero Infortuna votata nel corso dell’ultimo Consiglio

Avarie

Durante la seduta di Consiglio Comunale di giovedì 9 marzo è stata discussa e votata una mozione del Consigliere Giampiero Infortuna con la quale il proponente ha voluto chiedere all’Aula di esprimersi in merito all’istituzione di un servizio di trasporto pubblico cittadino, attivo durante le ore serali.

Con la seguente mozione – recita il testo – si propone all’Amministrazione Comunale di istituire e adottare un servizio di trasporto pubblico, costituito da una o più linee, attivo nella fascia oraria indicativamente compresa tra le 22 e l’1 e durante il periodo estivo, dal mese di Giugno a quello di Settembre. La proposta è finalizzata a favorire la creazione di una rete di connessione tra i rioni e il centro cittadino, disincentivando l’utilizzo dei mezzi privati e agevolando gli spostamenti, in termini di costi e di sicurezza”.

L’appello di infortuna ha incontrato il voto favorevole della quasi totalità dei partiti (ad esclusione dell’astensione del gruppo della Lega Nord).

Da rilevare, nell’ambito della discussione, la divergenza emersa tra il parere positivo espresso dall’Assessore all’urbanistica e le dichiarazioni di quest’ultimo sull’effettiva messa in pratica del servizio. Secondo quanto da lui comunicato, infatti, a seguito della nascita nel Luglio 2016 del “Consorzio Trasporto Pubblici Insubria”, nuovo gestore delle corse urbane di cui il Comune di Varese possiede il 22,8% delle quote di partecipazione, l’Amministrazione non è più titolare della competenza esclusiva in materia di organizzazione delle corse.

“Nonostante ciò, commenta Infortuna, la necessità di una maggiore concertazione con altri soggetti non può certamente portare ad una esclusione di autonomia nelle scelte da parte dell’Amministrazione. Quanto il passaggio di testimone da AVT al Consorzio Trasporto Pubblici Insubria verrà considerato un impedimento alla realizzazione della proposta, lo scopriremo al momento della mancata adozione del servizio. Augurandoci di non assistere a ciò nell’interesse della città, attendiamo che venga dato seguito all’indirizzo espresso dal Consiglio”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.