Ubi Banca: dividendo di 11 centesimi per azione

La proposta è del consiglio di sorveglianza che ha approvato il bilancio. Le azioni in circolazione, al netto di quelle detenute dalla stessa banca, sono 974 milioni. L'assemblea degli azionisti è prevista per il 7 aprile

andrea moltrasio ubi banca

Il consiglio di sorveglianza di Ubi Banca ha approvato il bilancio consolidato e il bilancio d’esercizio, sottoposti a revisione contabile da parte dalla società Deloitte & Touche spa. (nella foto Andrea Moltrasio presidente del consiglio di sorveglianza)

All’assemblea degli azionisti, che si terrà il prossimo 7 aprile alle ore 14 e 30 presso la Nuova Fiera di Bergamo, verrà proposto  un dividendo di 11 centesimi di euro per ciascuna delle azioni in circolazione (circa 974 milioni, al netto delle azioni detenute in portafoglio da Ubi Banca stessa). Il dividendo, se deliberato dall’assemblea degli azionisti nella misura proposta, sarà messo in pagamento con data di stacco, record date e data di pagamento rispettivamente il 22, 23 e 24 maggio 2017. Il monte dividendi ammonterà a oltre 107 milioni di euro, a valere sulla riserva straordinaria.

Nella stessa seduta sono state approvate le relazioni relative ai piani di incentivazione basati su strumenti finanziari, che verranno sottoposti all’approvazione della prossima assemblea, nell’ambito dei quali è previsto, a sostegno del piano industriale, un nuovo piano incentivi per il periodo 2017-2019/2020 con l’obiettivo di coinvolgere e allineare sempre più gli interessi del management e dell’azionista in un’ottica di lungo periodo. I destinatari di tale piano appartengono al perimetro del personale più rilevante, ad eccezione dei componenti degli organi sociali non legati da rapporto di lavoro dipendente, delle funzioni aziendali di controllo e di alcune specifiche posizioni.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore