Un fiume di droga al di là del Ticino

Cinque arresti nella città di San Gaudenzio: lo spaccio interessava anche cittadine e paesi della fascia lungo il confine con la Lombardia

rapina carabinieri

I carabinieri del Reparto Operativo – Nucleo Investigativo di Novara hanno eseguito nella nottata tra giovedì e venerdì cinque provvedimenti di custodia cautelare in carcere a carico di cittadini albanesi abitanti a Novara che avevano creato una rete di spaccio sulla città e sulla provincia, in particolare nella fascia a ridosso del Ticino (Oleggio, Bellinzago, Dormelletto).

L’indagine inizia negli ultimi mesi del 2016 quando viene fatta irruzione in un appartamento di corso Risorgimentoa Novara: viene arrestato l’inquilino – A.K.m 38enne detto “Aldo”- trovato in possesso di oltre due chilogrammi di cocaina, pura al 90 per cento, e oltre 7000 euro in contanti.

L’attività è proseguita nel corso dei successivi mesi ed ha individuato una capillare rete di spaccio di cocaina ed hashish attiva in città e nella provincia, in grado di piazzare stupefacenti su ordinazione a tutte le ore: in circa quattro mesi di indagine si è accertata la cessione di oltre quattro chilogrammi di cocaina sul territorio novarese a svariati consumatori, molti dei quali assidui clienti. Le cessioni, oltre che a Novara, sono state accertate anche in cittadine e paesini nella zona Nord della provincia: Cameri, Caltignaga, Oleggio, Dormelletto, Momo, Sologno, Bellinzago, Romentino, Caltignaga e Cerano.

Al termine dell’attivita’ il G.I.P. del Tribunale di Novara – dott.ssa Gentili -, su richiesta del p.m. dott. Andrigo, ha emesso otto ordinanze di custodia cautelare in carcere con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti a carico di cinque cittadini albanesi che nel corso della nottata sono stati arrestati e tradotti presso il carcere di via sforzesca a disposizione dei magistrati: si tratta di R.A. 33enne detto “Disti”, J.M. 38enne detto “John”, I.A. 44enne detto “Ilo” e S.N. 33enne detto “Sergio”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore