Un varesino curerà la nuova guida dei vini di Veronelli

Marco Magnoli è residente della provincia di Varese e affiancherà l’autorevole firma di Gigi Brozzoni e di Alessandra Piubello nella redazione della storica pubblicazione

marco magnoli

La trentesima edizione della Guida Oro I Vini di Veronelli vedrà due nuovi curatori affiancare l’autorevole firma di Gigi Brozzoni: Alessandra Piubello, degustatrice e giornalista di riferimento per prestigiose testate nazionali e internazionali, e Marco Magnoli, prezioso collaboratore del Seminario Veronelli, attento conoscitore dell’Italia enoica e, soprattutto, nato e residente in provincia di Varese.

Il nuovo team di curatori è certo il cambiamento più rilevante tra quelli che, a partire dall’edizione 2018, interesseranno con gradualità la Guida erede dei cataloghi pubblicati da Luigi Veronelli sin dai primi anni Sessanta.

La competenza e l’esperienza di Marco Magnoli sono frutto del “vivaio” Seminario Veronelli, in particolare della decennale e stretta collaborazione con Gigi Brozzoni. Nato in provincia di Varese, dove tuttora risiede, Magnoli deve alla tradizione familiare la passione per i vini di qualità e allo stesso Luigi Veronelli, incontrato nel 2001, l’incoraggiamento ad occuparsi di critica enologica. Dal 2003 è collaboratore dell’Associazione e redattore della Guida Oro I Vini di Veronelli.

Al loro fianco, la firma storica del volume, Gigi Brozzoni, bergamasco, dal 1986 professionista del vino e della degustazione, dal 1988 in forza al Seminario Veronelli di cui è stato direttore sino al 2013. Negli anni Novanta ha curato la redazione dei Cataloghi Veronelli dei vini Doc e Docg e dei Vini da Favola ed è autore del libro Professione Sommelier, edito da Le Monnier. Dal 1997 è curatore della Guida Oro I Vini di Veronelli.

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 28 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore