Urban Solid porta i vizi di oggi sui muri della città

Si allunga la "via del bello" di viale Piemonte con la nuova installazione realizzata durante un workshop di Stoà organizzato per Filosofarti

Urban Solid a Busto Arsizio

Adamo ed Eva, tutti ricoperti d’oro, accompagnati da una domanda: Eden?. E’ questa l’installazione che da domenica colora il muro di cinta della piscina, in viale Piemonte, grazie al nuovo workshop organizzato da Stoà.

Galleria fotografica

Urban Solid a Busto Arsizio 4 di 13

«E’ il quarto anno che realizziamo un lavoro di questo tipo durante Filosofarti -spiega Roberta Rotondo, direttrice del centro giovanile- e per questa edizione abbiamo chiamato il duo di Urban Solid». E così l’installazione pensata dai due artisti di Busto Arsizio ha cercato di identificare uno dei maggiori vizi di oggi: il denaro. «Proprio per questo abbiamo pensato ad Adamo ed Eva, i due progenitori dell’umanità, tutti ricoperti d’oro con la mela sopra di loro -continua Rotondo- chiedendoci se questo è ciò che stiamo diventando».

Un’interrogazione verso i tanti che passano da quella zona e che già in questi giorni si sono fermati a chiacchierare con la dozzina di ragazzi che hanno preso parte al workshop. «Un lavoro che quest’anno è stato ancora più ricco dal momento che il laboratorio di Urban Solid è a Busto -continua la direttrice di Stoà- e quindi abbiamo lavorato insieme in tutte le fasi della creazione dell’opera».

Un muro, quello di viale Piemonte, che anno dopo anno si è arricchito di diversi murales per quella che veniva immaginata come “la via del bello” della città. Ma per il prossimo lotto di questo lavoro non sarà necessario aspettare la prossima edizione di filosofarti. Domenica 11 marzo verrà infatti inaugurato il muro contro la violenza sulle donne, un progetto organizzato in collaborazione con Amnesty International.

di marco.corso@varesenews.it
Pubblicato il 06 marzo 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Urban Solid a Busto Arsizio 4 di 13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.