Varese al lavoro sul 4-4-2

Prime prove tattiche per mister Stefano Bettinelli. Giovio a parte, Granzotto in rappresentatitva

allenamento varese

Secondo giorno di lavoro per il Varese di mister Stefano Bettinelli e prime prove tattiche per i biancorossi.

Lavoro a tutto campo per i biancorossi, impegnati a provare il 4-4-2 marchio di fabbrica di Bettinelli.

Lavoro a parte per Marco Giovio – almeno per la prima parte di allenamento –, Mattia Rolando si sta allenando con il tutore alla mano sinistra dopo la frattura, mentre Federico Zazzi è l’unico indisponibile, senza contare Andrea Granzotto impegnato al Trofeo di Viareggio con la Rappresentativa di Serie D.

Mister Bettinelli ha chiesto subito grande intensità e grinta, concetti mentali che i calciatori stanno facendo propri.

BORDIN – A margine della chiacchierata ad inizio allenamento, c’è stato spazio anche per parlare della situazione di Claudio Bordin. Il ds Alessandro Merlin ha aperto una porta: «Il nostro intento è reintegrare il ragazzo in rosa, d’accordo con il mister. Nelle prossime ore lo chiameremo e ne parleremo».

Più sintetico il pensiero di Bettinelli: «In famiglia i figli si perdonano».

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 15 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.