Via Luino, a breve inizieranno i lavori

L'amministrazione comunale sta aspettando il "via libera" da parte della provincia. L'inizio dei lavori potrebbe essere settimana prossima

Lavori Via Luino, Laveno Mombello

E’ tutto pronto per l’inizio dei lavori di messa in sicurezza di Via Luino. Al momento non c’è ancora una data ufficiale ma il cantiere dovrebbe partire nel giro di pochi giorni: «Stiamo aspettando l’ordinanza di chiusura della strada da parte della Provincia, è di sua competenza» spiega il Sindaco Ercole Ielmini. Appena arriverà il documento quindi, il cantiere prenderà il via.

I lavori, che avranno una durata di circa sei mesi, sono stati anticipati dalla sistemazione di Via Bernardino Luini, la bretella di collegamento alternativo che per sei mesi dovrà sostenere il traffico in uscita e in entrata da Laveno Mombello sulla SP69. Per questo motivo è anche stato elimino lo spartitraffico per Via Professor Monteggia, così da permettere anche ai pullman l’accesso a quella che sarà la via alternativa durante i lavori.

Al  momento sono già posizionati i semafori provvisori e i cartelli che nei prossimi mesi serviranno ad indicare il cantiere agli automobilisti e per il traffico.

QUI IL PROGETTO DEI LAVORI DI VIA LUINO 

di
Pubblicato il 07 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mike

    A parte il fatto che 6 mesi per sistemare 500 metri di strada mi sembrano un’eternità, ma anche in questo caso non si perde l’occasione di abbattere dei magnifici tigli che abbelliscono l’entrata in Laveno da Luino…. ! Andiamo pure avanti così, però non meravigliamoci se poi la Natura ci presenta il conto!