Visite annullate in pediatria: “Non si possono creare questi disservizi”

Comitato Spontaneo Permanente esprime i proprio dubbi in seguito alle segnalazioni di alcuni cittadini sulle visite allergologiche

Riapre il punto nascita ad Angera

Si torna a parlare della pediatria di Angera, riaperta a inizio febbraio dopo mesi di polemiche e trattative.

Il reparto era ripartito con un nuovo sistema di turnazione dei pediatri, in collaborazione con l’asst Valle Olona (ospedale di Busto Arsizio) e l’Asst Varese Sette Laghi (ospedali Filippo Del Ponte di Varese, Cittiglio e Luino).

“Apprendiamo – scrive venerdì in una nota il Comitato Spontaneo Permanente – di problemi con le visite allergologiche prenotate da tempo annullate perché, a detta del CUP, il Personale pediatrico effettua turnazioni cicliche. E gli utenti sono stati informati occasionalmente da terzi. Oltre al danno la beffa perché gli unici ambulatori in cui tale servizio si effettua è presso l’Ospedale di Gallarate e di Busto Arsizio, che già hanno code di mesi e mesi”.

Il Comitato Spontaneo Permanente esprime la propria “contrarietà a questo modo di operare da parte della Direzione Generale dell’ASST, ma , ancora una volta non può non far rimarcare come la politica in questo caso del tutto assente, non può creare questi disservizi così delicati verso una fascia particolare di utenza quale è quella pediatrica”.

Il timore del comitato è di un futuro incerto per la struttura. “Non vorremmo assistere ad un lento e silente smantellamento del Reparto di Pediatria dell’Ospedale di Angera da parte di chi qualche giorno fa comunicava pomposamente la sua riapertura e il suo potenziamento in termini di personale , con il risultato che a farne le spese sarà sempre il cittadino. Il Reparto di Pediatria di Angera dalla sua apertura sta dimostrando tutta la sua utilità e come tale deve essere difeso e salvaguardato. Evitare che moltissimi genitori e bambini debbano farsi chilometri e code presso altri Ospedali della Provincia, ci pare del tutto scontato. Auspichiamo che questa incresciosa situazione venga risolta e ancora una volta invitiamo tutta la cittadinanza e l’utenza a segnalarci eventuali altre situazioni anomale che riguardano il nostro Ospedale cittadino”.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.