Volevano entrare in Svizzera con 10 kg di marijuana, arrestati

I finanzieri del valico di Brogeda si sono insospettiti e hanno chiesto l'intervento di Caymon, pastore belga da fiuto eccezionale. La droga era nascosta nei doppifondi delle portiere

marijuana guardia di finanza como

I finanzieri di Como hanno sequestrato 10,380 Kg di marijuana, al valico autostradale di Brogeda, in collaborazione con i funzionari doganali.

Il fatto è avvenuto domenica mattina, tra le migliaia di autoveicoli in transito alla frontiera in direzione dello Stato elvetico, è stata fermata l’automobile guidata da un ventunenne albanese che, in compagnia di una connazionale, stava entrando nel territorio svizzero senza nulla da dichiarare.

Il giovane ha spiegato il motivo della visita in territorio elvetico per fare una gita di piacere a Zurigo. Le risposte fornite e l’atteggiamento assunto hanno insospettito i militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso in servizio al valico, i quali hanno deciso di far intervenire il fiuto di Caymon, pastore belga malinois in forza alle unità cinofile della Guardia di Finanza di Como, che si è diretto verso la parte anteriore e laterale della Mini Cooper segnalando la possibile presenza di sostanza stupefacente.

Al termine della ispezione veicolare, sono stati rinvenuti 10,380 Kg di marijuana contenuti in 20 panetti nascosti all’interno di due doppifondi. I due cittadini albanesi sono stati arrestati per traffico di stupefacenti e condotti presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Oltre alla sostanza stupefacente, sono stati sottoposti a sequestro l’autovettura e due telefoni cellulari.

Grazie all’altissima qualità dell’addestramento delle unità cinofile, quotidianamente impiegate su tutto il territorio provinciale, hanno consentito di intercettare l’ennesimo quantitativo di sostanza stupefacente prima della sua immissione sul mercato, dove avrebbe dato luogo a circa 30.000 cessioni alla vendita al dettaglio, per la tutela della salute dei consumatori.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.