22 aprile giornata mondiale della Terra, Legambiente in piazza

A Milano in 5 luoghi della città: appuntamento stampa ore 11 in Largo Cairoli. Al via la campagna video con Claudio Bisio, Luca Carboni, Antonio Cornacchione, Tessa Gelisio, Don Luigi Ciotti, Gianni Biondillo, Rossella Muroni e Roberto Moncalvo

Avarie
Foto varie

Il 22 aprile ricorre la Giornata Mondiale della Terra, proclamata nel 1970 dalle Nazioni Unite per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali. Domani Legambiente sarà in piazza in tutta Italia per promuovere la campagna #salvailsuolo, sostenuta insieme a FAI, ACLI, Coldiretti, Slow Food, Lipu, INU e WWF, a fianco di 500 associazioni in tutta Europa. L’obiettivo della petizione popolare è raccogliere un milione di firme per chiedere alla Commissione europea a redigere una direttiva specifica che fermi l’erosione del suolo da cemento, contaminazioni e speculazioni edilizie.

Tanti gli appuntamenti in Lombardia. A Milano Legambiente sarà presente in cinque piazze dalle 10 alle 18, dove sarà possibile firmare la petizione e acquistare il riso a chilometro zero offerto dal comprensorio neorurale “La Cassinazza” a sostegno della campagna: via San Vittore 21 davanti al Museo Scienza e Tecnica, Largo Cairoli, Piazza XXV Aprile, Corso Venezia 55 davanti al Museo di Scienze Naturali e agli Orti di via Padova. Ad Abbiategrasso dalle 9 alle 13 in piazza Castello nei pressi del mercato contadino, in collaborazione con Cgil e Acli. A Manerbio in piazza Italia dalle 14 alle 19. Sul lungolago a Bellano tutto il giorno ci sarà un banchetto con i volontari del circolo locale. A Cantù presso la stazione di Brenna-Alzate, per tutto il giorno i volontari di Legambiente raccoglieranno firme e daranno informazioni sulla petizione. A Melegnano a partire dalle 10 sarà allestito un banchetto presso Cascina Cappuccina. Il circolo di Montichiari sarà presente al parco Desenzani a Castiglione delle Stiviere dalle 9 alle 18.30 e domenica dalle 9 alle 20. A Saronno in piazza Libertà dalle 9.30 alle 18. A Seregno festa #salvailsuolo in via Gran Sasso, con attività per i bambini a partire dalle ore 15 e alle ore 18.30 aperitivo. A Varese i volontari del circolo saranno in piazza Carducci dalle 10 alle 20.

A Brescia Gli attivisti del circolo saranno presenti dalle 9 alle 18 all’angolo tra via San Faustino e via della Rocca per informare sulla petizione. La Giornata della Terra sarà occasione per presentare il ricorso depositato al Consiglio di Stato dal Comune di Brescia e da Legambiente per il PGT cittadino, sul quale a lungo Legambiente Brescia aveva lavorato con proposte a consumo zero di territorio. Questo purtroppo non è avvenuto, ma il piano ha previsto comunque una riduzione delle superfici edificabili, tanto che i proprietari di alcune delle aree interessate dalla riduzione hanno fatto ricorso al TAR contro il Comune di Brescia, vincendolo. L’amministrazione cittadina ha deciso di opporsi ricorrendo al Consiglio di Stato e il circolo locale di Legambiente insieme al regionale, coadiuvati dagli avvocati Emanuela Beacco e Claudio Colombo, hanno deciso si sostenere questa azione legale.

Per celebrare la Giornata della Terra Legambiente ha coinvolto 8 testimonial in una campagna video, che si sono “sporcati le mani” di terra per dimostrare l’importanza della tutela del suolo e invitare a sottoscrivere la petizione sul sito www.salvailsuolo.it: Claudio Bisio, Antonio Cornacchione, Luca Carboni, Tessa Gelisio, Gianni Biondillo, Don Luigi Ciotti, Rossella Muroni, Roberto Moncalvo. I video sono diffusi sui profili Facebook, Twitter e Youtube di Legambiente.

Gli appuntamenti non si esauriscono con la Giornata della Terra il 22 Aprile ma proseguono anche a maggio e giugno. Tutti gli eventi in Lombardia su: http://lombardia.legambiente.it/contenuti/appuntamenti/22-aprile-giornata-mondiale-della-terra-tutti-gli-eventi-di-legambiente-lomba

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 aprile 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.