Auto rubate e rifiuti speciali, sequestrata un’area di 1200 metri quadri

È successo in via Padova. Il titolare di un’officina denunciato per ricettazione, riciclaggio e reati ambientali

Avarie
Foto varie

È stata posta sotto sequestro dalla Polizia locale un’area di oltre 1200 metri quadrati nei pressi di via Padova utilizzata abusivamente dal titolare di un’officina e carrozzeria.

Durante i controlli, effettuati da diverse unità della Polizia locale competenti in materia ambientale e tutela del territorio, si è appurato che all’interno del recinto erano presenti diversi pezzi di ricambio provenienti da veicoli rubati e rifiuti come eternit, oli esausti e altri rifiuti speciali non smaltiti correttamente.

Le verifiche proseguiranno nei prossimi giorni per accertare la provenienza delle altre autovetture e delle parti meccaniche rinvenute nell’area.

L. D. di 59 anni, titolare dell’officina situata nelle vicinanze dell’area posta sotto sequestro, è stato denunciato a piede libero per occupazione abusiva, ricettazione, riciclaggio e reati ambientali.

“In casi come questi, dove nelle stessa area sussistono problematiche diverse – spiega il comandante della Polizia locale Antonio Barbato – concorrono più unità della Polizia locale altamente specializzate in alcuni tipi di reati per poter valutare con la massima cautela e competenza la situazione nel suo complesso”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 aprile 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.