I volontari di Marevivo a “Le giornate del Lago, anno 2017”

Durante la giornata sarà presentato un semplice questionario ai passanti per avere informazioni in merito al grado di conoscenza e percezione della salute del lago di Varese in generale

Avarie
Foto varie

Il 23 Aprile dalle ore 14.00 alle 18.00 presso il “Trampolino” di Biandronno in Via Daverio lungo la pista ciclabile si terrà il primo incontro dei volontari di Marevivo con la cittadinanza durante l’evento “Le giornate del Lago, anno 2017” organizzato dall’Associazione stessa.

Domenica sarà il primo di quattro incontri, dislocati rispettivamente in diversi punti della pista ciclabile del Lago di Varese che termineranno il 10 e 11 giugno 2017 con la pulizia della ciclabile stessa da parte dei volontari dell’Associazione.

Evento fa parte del progetto Let’s Clean Up Europe 2017 promosso in Italia dal Comitato Promotore Nazionale, composto da CNI Unesco come invitato permanente, Ministero dell’Ambiente, del Territorio e della Tutela del Mare, AICA, dalla Città Metropolitana di Roma Capitale, dalla Città Metropolitana di Torino, da Utilitalia, da Legambiente e da ANCI.

L’evento è patrocinato dall’Associazione dei Comuni Rivieraschi, che Marevivo ha incontrato in questi mesi e con cui ha interagito per organizzare al meglio tale iniziativa.

Durante la giornata sarà presentato un semplice questionario ai passanti per avere informazioni in merito al grado di conoscenza e percezione della salute del lago di Varese in generale.

Abbiamo voluto iniziare da un punto storico del lago che è il Trampolino. – ha dichiarato Lodovico Taddia, Segretario Generale della Delegazione – Testimone di un passato in cui il lago era balneabile e che i cittadini tutti potevano godersi nella sua interezza, non solo passeggiandoci accanto, ma anche tuffandovici e facendoci il bagno. Con “Le giornate del Lago, anno 2017” Marevivo vuole dare un segnale forte, cercando di focalizzare l’attenzione dei cittadini su un problema che non deve diventare “abitudine”, ma che invece deve essere risolto.

Abbiamo chiesto il patrocinio di tutti i tredici Comuni Rivieraschi proprio al fine di impegnare e rafforzare l’unione delle istituzioni locali che si sono dimostrate attente e sensibili, dando piena disponibilità alla realizzazione dell’evento.”

“Sosteniamo con forza il progetto della delegazione di Varese, che sta muovendo i primi e fondamentali passi e si caratterizza per la presenza di tanti giovani volontari, che vogliono recuperare ciò che è andato distrutto, con il coinvolgimento di tutte le forze del territorio. Non sarà un’impresa facile, ma la partecipazione e la corretta informazione dei cittadini sono il motore principale di ogni cambiamento”, commenta Carmen di Penta, direttore generale di Marevivo.

L’evento è sponsorizzato dal Belgo Briko di Varese che ha fornito tutto il materiale necessario per la riuscita dell’evento.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 aprile 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.