La Lombardia punta al primo posto nel turismo

Si è svolta al centro Congresso delle Ville Ponti la terza tappa del progetto #inLombard1a, dedicato alla formazione degli operatori turistici in materia di promozione, attrattività e digitalizzazione

Turismo

La terza tappa del progetto #inLombard1a, dedicato alla formazione degli operatori turistici in materia di promozione, attrattività e digitalizzazione, ha toccato Varese. Al Centro congressi delle Ville Ponti si sono dati appuntamento operatori del settore, albergatori, fornitori di servizi, personale proveniente da punti informativi e agenzie di promozione turistica locale per approfondire competenze e professionalità, accogliendo così la sfida di diventare la prima regione turistica d’Italia.

Nel workshop si sono alternati panel, laboratori formativi e lezioni in aula sui temi relativi allo  scenario dell’accoglienza e del turismo, il corretto utilizzo dei social media nel turismo, big data e ancora food e turismo, l’enogastronomia e l’utilizzo
degli strumenti digitali per la promozione online.

Nel corso della giornata sono state presentate alcune buone pratiche provenienti dal territorio come  “#DoYouLake?“, progetto pensato dalla Camera di Commercio di Varese per potenziare l’attrattività turistica nelle sue più ampie accezioni (benessere, outdoor, green, etc.) sul Lago Maggiore e i laghi della provincia di Varese. E ancora, Tourist angels, progetto voluto dall’ente camerale e da Regione Lombardia con la collaborazione dell’Ufficio scolastico territoriale, che coinvolge duecento studenti di dieci scuole superiori per ampliare la rete d’informazione turistica sul territorio. Dal 1° aprile e fino al 1° ottobre gli studenti affiancheranno gli operatori della rete territoriale degli infopoint nello svolgere diverse attività: la ricognizione degli eventi culturali e sportivi, il supporto a iniziative di grande rilievo, l’informazione, l’indirizzo e l’assistenza ai turisti, lo sviluppo di contenuti sui canali social e l’accompagnamento durante visite e attività all’aria aperta in affiancamento alle guide.

«Siamo consci che la formazione sia una delle chiavi di volta – ha detto  Giuseppe Albertini, presidente della Camera di Commercio di Varese – per incrementare la competitività turistica di un territorio, come il nostro, che pure negli ultimi anni ha registrato buone performance: gli ultimi dati, quelli relativi al 2016, sono confortanti, toccando quota 1 milione e 300mila negli arrivi, con un +2% anche rispetto all’anno di Expo. Partendo da questa base, vogliamo offrire le migliori opportunità agli operatori così che possano accrescere le proprie competenze in una fase storica di profonda trasformazione nell’approccio al settore turistico».

Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia ha commentato: «Il nostro obiettivo è quello di diventare la prima regione italiana anche in ambito turistico e la formazione è una componente strategica indispensabile per raggiungerlo. Per completare il salto di qualità che la Lombardia sta compiendo è necessario investire su questo
aspetto e riacquistare consapevolezza del nostro grande potenziale. Il turismo è innanzitutto relazione ed incontro con luoghi e persone e in questo settore – ha continuato l’assessore – il fattore umano gioca un ruolo fondamentale, perché è l’elemento che può fare di un viaggio un’esperienza indimenticabile».

#inLombard1a è un progetto B2B, condotto da Explora, DMO di Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia e Camera di Commercio di Milano in collaborazione con la Camera di Commercio di Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 aprile 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.