Nonno Gianni e i suoi film: “La storia della mia famiglia in 100 dvd”

Gianni Liso ha iniziato un enciclopedico lavoro di raccolta della storia della sua famiglia, prima in album e poi in dvd. Un lavoro che porta avanti da 30 anni

Due passioni sconfinate: quella per la propria famiglia e quella per il video e la fotografia. E’ questo che ha spinto Gianni Liso, classe 1927, ad iniziare a raccogliere la storia della sua famiglia, prima con album fotografici e poi in un archivio video sconfinato.

«Ho iniziato raccogliendo le immagini della mia famiglia a partire dall’800» racconta Nonno Gianni mentre sfoglia gli album che ha realizzato nel corso degli anni. Foto dopo foto, pagina dopo pagina: tutto raccolto, scannerizzato, impaginato e stampato in una dozzina di raccoglitori. Ma è stato proprio questo il limite -e la nuova spinta- del suo enciclopedico lavoro. «L’album è uno ma i miei figli sono tre; quindi mi sono detto: se l’ho fatto con le foto posso farlo anche con i video». E così, da 30 anni a questa parte, Gianni ha iniziato a raccogliere tutti i filmati fatti nel tempo arrivando, per ora, a «98 dvd da 2 ore l’uno, tutti montati, raccontati e con musiche di sottofondo», racconta orgoglioso.

Sono stati i protagonisti di quei suoi filmati -a partire dai suoi nipoti- a voler far conoscere questa passione del nonno, invitando VareseNews nella loro casa di Bodio Lomnago in occasione del tuor “indovina chi porta il caffè“.

indovina chi porta il caffè
Foto varie

E così nonno Gianni ha aperto le porte di quello che chiama «il mio ufficio»: un locale della taverna di casa pieno di mensole occupate dai suoi strumenti per il montaggio, dai dvd della sua vita e da scaffali e cassetti pieni della sua sterminata cineteca, «perché mi piacciano molto anche i film» puntualizza.

E’ in questo locale che ha iniziato a montare i video, ha imparato ad animare i filmati e poi ha trasferito tutto dalle Vhs ai dvd e «anche se la qualità non è in alta definizione,  per me hanno valore lo stesso».

di marco.corso@varesenews.it
Pubblicato il 20 aprile 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.