Raccolta pomodori e frutta: Openjobmetis cerca 500 lavoratori

Inizia la campagna "Oro rosso": 150 carrellisti da formare sull’uso della radiofrequenza  e assumere a Parma per la raccolta dei pomodori e altre 370 in Veneto, Emilia Romagna, Abruzzo, Sicilia e Puglia

orti orto urbano pomodori

L’hanno chiamata “Oro rosso” ed è la campagna lanciata da Openjobmetis, la prima e unica agenzia per il lavoro quotata in Borsa Italiana, per trovare 500 persone per diverse mansioni nel settore agroalimentare in Emilia Romagna, Veneto, Abruzzo, Puglia e Sicilia.

Per la provincia di Parma servono oltre 150 persone da formare e impiegare nelle aziende locali di trasformazione dei pomodori. I candidati frequenteranno un corso – gratuito – di carrellista uso radiofrequenza della durata di 80 ore al termine del quale, superato l’esame, otterranno l’attestato che permetterà loro di essere assunti in qualsiasi azienda che richiede tale competenza. I primi corsi inizieranno a maggio, mentre l’inizio dell’impiego è previsto per la fine di luglio. È richiesto, come titolo minimo di studio, la licenza media inferiore, oltre alla disponibilità a lavorare su turni e nei giorni festivi. È gradita esperienza in qualità di carrellista/magazziniere.

È possibile candidarsi fino a metà giugno inviando il proprio curriculum vitae all’indirizzo parma@openjob.it o andando direttamente alla filiale Openjobmetis di Parma in piazzale Ravenet 5/a.

«Il comparto agroalimentare è sempre più strategico per il nostro Paese, non a caso Openjobmetis ha deciso di aprire una Divisione totalmente dedicata a questo settore già lo scorso anno, che offre molte opportunità di impiego – ha detto Stefano De Benedictis, team leader dell’area Emilia Romagna -. Tutti i lavoratori sono assunti con contratti regolari che rispettano le normative vigenti, sono tutelati dal punto di vista della previdenza sociale e possono usufruire di percorsi formativi gratuiti utili alla loro crescita professionale».

NE SERVONO ALTRI 370
Inoltre, Openjobmetis sta cercando altri 370 candidati interessati a lavorare nel settore agroalimentare durante i mesi estivi. In particolare: Sicilia e Puglia: 200 raccoglitori di pesche, albicocche e uva da tavola. Disponibili per lavori a giornata , anche nei giorni festivi. È gradita una pregressa esperienza in mansioni di raccolta.  Emilia Romagna: 20 raccoglitori di asparagi, disponibili da subito. Disponibili per lavori a giornata, gradita pregressa esperienza nel settore agricolo. Emilia Romagna: 30 addetti alla scelta della frutta (susine, pesche e nettarine), pulitura e posizionamento del prodotto all’interno di varie confezioni. Richiesta precedente esperienza nel ruolo e disponibilità a lavorare su turni e in giorni festivi. Emilia Romagna: 5 magazzinieri addetti alla preparazione dei pallet, organizzazione delle cassette della frutta in base agli ordini e alle spedizioni. Gradita precedente esperienza e disponibilità a lavorare su turni e in giorni festivi. Emilia Romagna: 20 addetti al diradamento delle piante, eliminazione dei fiori in eccesso o dei frutti per permettere la corretta maturazione dei frutti che verranno raccolti in una seconda fase. Gradita precedente esperienza nelle coltivazioni di albicocche e pesche. Emilia Romagna: 10 addetti  alla raccolta delle albicocche, pesche e susine. Gradita precedente esperienza. Emilia Romagna: 5 addetti al controllo qualità, posizionamento del prodotto nelle varie confezioni ed etichettatura in base al cliente nel settore avicolo. Abruzzo: 50 addetti al trapianto di piantine di patate, carote, finocchi. Gradita precedente esperienza nel settore agricolo.

Provincia di Verona: 30 persone per la potatura e la pulitura di piante da frutto (kiwi gialli, pesche e fragole) e per raccolta e cernita. Gradita precedente esperienza nel settore agricolo.

La divisione agroalimentare di Openjobmetis è nata, dopo un primo periodo sperimentale, nel 2016 per soddisfare una richiesta sempre più alta di specializzazione e professionalità. I principali settori in cui la Divisione opera sono: ortofrutticolo, vitivinicolo, florovivaistico, zootecnico e industria alimentare. La Divisione ha somministrato, in tutta Italia oltre 1500 persone, tra cui numerosi addetti alla raccolta e al confezionamento di prodotti ortofrutticoli, alla potatura, alla lavorazione del pesce e delle carni, oltre a numerosi agronomi, giardinieri e trattoristi. Il 60% delle assunzioni ha interessato il settore ortofrutticolo, il 20% quello vitivinicolo, seguiti poi dai settori zootecnico e florovivaistico.

È possibile consultare tutte le offerte disponibili e candidarsi sul sito www.openjobmetis.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 aprile 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.