Record Store Day, una giornata tra vinili e concerti

Gli storici negozi di musica, in occasione del 22 aprile, hanno organizzato eventi live e vetrine. Disponibili vinili in edizione limitata

Musica Generica
musica generica

La Record Store Day festeggia dieci anni. Un’iniziativa nata in America nel 2007 che è diventata una tradizione anche in Italia e vede celebrare i negozi di musica indipendenti. Per il 22 aprile infatti, anche i piccoli “templi di vinili e cd” in provincia hanno organizzato concerti e allestito le loro vetrine.

«E’ una giornata importante, si celebra la musica indipendente e di qualità» spiega Paolo Carù, proprietario di uno dei migliori negozi di musica al mondo secondo il Guardian.

«Portare avanti l’attività non è facile. Investiamo continuamente cercando di avere dischi rari e di qualità. Siamo diventati un punto di riferimento per tanti appassionati di musica e, tra tante difficoltà, cerchiamo di andare avanti. La musica è la nostra passione». Seguire le tendenze di mercato, proporre dischi di qualità e avere tanta passione sono tra le caratteristiche richieste a chi ha scelto questo mestiere: «sta tornando di moda il vinile. Non supera il gap delle vendite mancate del cd ma ha ripreso a vendere, soprattutto tra i giovani e questo è un buon segno».

Paolo Carù

Leggi anche: Eh sì, Carù di Gallarate è uno dei migliori negozi di dischi al mondo

Tendenza confermata anche da Massimo Bruno, proprietario dal maggio del 2007 della Record Runner di Varese: «quello dei vinili è un mercato che sta diventando “adulto”. Oggi i ragazzi dai 17 ai 35 anni comprano i vinili e questo è positivo. Si sta tornando a comprare il supporto musicale dopo un periodo in cui “regnava” solo la musica liquida. Per i negozi di musica è un investimento quotidiano ma è anche l’unica risorsa che ci può tenere in vita. Se fosse stato per il cd avremmo chiuso da tempo».

In occasione dello Store Day in tutti i negozi di musica indipendente si potranno trovare vinili in edizione limitata di David Bowie, Bruce Springsteen, Patty Smith, Santana, U2, Pearl Jam, Lou Reed, Doors, Madonna, Pastorius, Zucchero, Pino Daniele per citarne alcuni: «E’ una giornata importante per noi, per le vendite ma anche per ricordare il valore della musica». Oltre ai concerti, la Record Runner di Varese organizzerà un’esposizione di apparecchiature vintage con giradischi, amplificatori a valvole, registratori a bobine e sarà possibile trovare una t-shirt stampata per l’occasione.

Musical Box, il negozio di dischi di Besozzo

Diversa invece, la situazione di Varese Dischi, il neonato negozio di galleria Manzoni a Varese nato dopo la chiusura della storica Casa del Disco: «Il nostro mercato principale restano i cd, anche grazie agli instore tour degli artisti – spiega Mauro Gritti -. La Record Store Day è una giornata importante, anche se all’estero è molto più popolare rispetto all’Italia dove resta un evento per gli appassionati».

Musical Box di Besozzo invece, sta già sistemando le sue vetrine per l’occasione: «Una sarà dedicata a Springsteen e una al rock blues con i vinili in edizione limitata» spiegano Marco e Antonella proprietari del negozio di Via XXV Aprile da 34 anni, «Per noi è una giornata importante, ci aiuta a rilanciare le vendite ma sopratutto manda un messaggio importante: quello di salvaguardare la cultura della musica e chi lavora in questo settore».

Leggi anche: Musical Box, “da 34 anni vendiamo dischi per passione”

RECORD RUNNER, VARESE
Via Albuzzi, 8
Ore 15:00 Bug Band
Ore 17:00 Fabio Sirna
Ore 18:00 Luca Pedroni
Seguirà aperitivo.

CARU’ GALLARATE
Sabato 22 aprile, dalle 15:30
Piazza Garibaldi 6, Gallarate (VA)
Carù Dischi per Record Store Day 2017
con:
Tim Grimm & Family Band (USA)
Charlie Cinelli
Andrea Parodi
Daniele Tenca
Gary Hudson (Alex Kid Gariazzo)
Hot Coals (Citterio & Tornabè)
Jimmy Ragazzon
Tommaso Caccia Trio
Il concerto si terrà all’aperto, davanti ai negozi Carù.
Evento ufficiale su Facebook: bit.ly/CarùDischiRSD2017

di adelia.brigo@varesenews.it
Pubblicato il 21 aprile 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.