Scatta da Brinzio l’Eolo Running Grand Prix

Domenica 23 si disputa il "Giro del masso erratico", prima prova del trittico di corsa in montagna. La gara vale come campionato provinciale

EOLO Running Grand Prix
EOLO Running Grand Prix

È agli sgoccioli il conto alla rovescia per la seconda edizione dell’Eolo Running Grand Prix, il trittico di gare di corsa in montagna che si disputano sulle pendici del Campo dei Fiori e che sono state riunite per dare vita a un’unica classifica finale.

Tutto è pronto, a Brinzio, per la prima prova: domenica 23 aprile si corre infatti il “Giro del masso erratico”, gara che ha lo status di “regionale” per la Fidal, la Federazione di Atletica Leggera, e che varrà anche come campionato provinciale di corsa in montagna. I concorrenti si misureranno sulla distanza di 11 chilometri, con un percorso reso insidioso dalle pendenze e dal fondo sconnesso: ben il 95% del tracciato infatti si snoda su sentieri o comunque su sterrati, con salite e discese tra i boschi di faggi e castagni. La gara prende il nome dal megalite di gneiss – il cosiddetto “masso erratico” – che si trova nei pressi del paese.

La partenza sarà data alle ore 10 da via don Faletti; i concorrenti percorreranno un tratto “di lancio” di circa 1.800 metri intorno all’area “Wild Land” per poi passare sulla linea iniziale e cominciare ad affrontare il primo tratto di salita sino al “Sentiero 10″, da percorrere per poco più di un chilometro “ondulato”. Successivamente la discesa veloce riporta in zona “Wild Land” con un breve tratto in pianura prima della seconda salita, inizialmente sull’acciottolato e poi su sentiero (a metà ascesa ci sarà un ristoro). I corridori sfioreranno il masso erratico e giungeranno al Passo Varò da cui torneranno verso l’abitato di Brinzio e quindi all’arrivo.

Chi non si fosse ancora iscritto alla gara, può farlo la mattina stessa di domenica fino alle 9,40; è bene ricordare che la “Masso Erratico” non è prova aperta a tutti ma solo ai tesserati Fidal e ai possessori della Runcard. Nel 2016 la vittoria della prova di apertura fu appannaggio di Andrea Macchi tra gli uomini e di Sabina Ambrosetti tra le donne (QUI l’articolo).

L’Eolo Running Grand Prix proseguirà poi con le altre due prove in calendario: martedì 25 aprile si gareggia tra Groppello di Gavirate e Comerio con la “Gromeron” di 7,7 chilometri mentre domenica 30 aprile a Caldana di Cocquio è previsto il gran finale con il “Memorial Maretti” che misura 9,8 chilometri.

EOLO RUNNING GPTutti gli articoli

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 21 aprile 2017
Leggi i commenti

Video

Scatta da Brinzio l’Eolo Running Grand Prix 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.