Weekend tra musica e cinema a La Tela

Sabato saliranno sul palco gli Rwm. Domenica spazio al cinema di Myazaki e alle merende favolose con Direfaregiocare

osteria la tela musica
Foto varie

Sono gli RWM gli ospiti musicali di sabato 22 aprile a La Tela di Rescaldina. Il trio composto da Roberto Bianchi (basso e chitarre), William Brambilla (voce) e Mauro Lavazza (chitarra) torna all’osteria sociale per un concerto che spazia dai classici del blues a personali reinterpretazioni di brani jazz, passando per la musica leggera.
Gli RWM nascono dall’incontro quasi casuale dei tre musici. La passione per la musica, la creatività e soprattutto la voglia di personalizzare ogni brano ne fanno un ensamble insolito perché poco soliti sono gli arrangiamenti con i quali vengono proposte le performance del trio. Il repertorio, estremamente vasto, arriva a coprire differenti generi musicali permettendo così al trio di potersi mettere alla prova con brani jazz, blues, provenienti dalla tradizione cantautorale e rock. Il risultato è sempre un concerto capace di coinvolgere il pubblico in un viaggio nel mondo della musica. Inizio alle 21.45, ingresso libero.

Con la proiezione de “Il mio vicino Totoro” di Hayao Miyazaki si avvia verso la conclusione la rassegna Merende Favolose. Domenica 23 aprile, alle 16, l’osteria sociale La Tela di Rescaldina diventa una sala cinematografica dedicata ai bambini. Sullo schermo, un capolavoro del maestro giapponese di film di animazione: con Totoro, Miyazaki ha raccontato per la prima volta il mondo a lui più caro, quello dei bambini, in cui il dettaglio più insignificante rappresenta una grande scoperta e un sentiero poco battuto è l’inizio di una grande avventura. La storia, ambientata negli anni ‘50, racconta l’indimenticabile estate vissuta dalle sorelle Satsuki e Mei (rispettivamente di 11 e 4 anni), trasferitesi assieme al padre a Matsu no Gô, un piccolo villaggio di campagna circondato da foreste, campi coltivati, fiumi e molte risaie, lontanissimo dagli stereotipi del Giappone supertecnologico, per stare più vicine alla madre, ricoverata in ospedale per una malattia. La piccola Mei s’imbatte in un piccolo e curioso animaletto bianco. Lo segue e arriva ad un altissimo albero di canfora al cui interno vive Tororo, lo spirito dei boschi. In questo personaggio l’inventiva e la creatività di Miyazaki sono ai massimi livelli: la “famiglia” di Totoro, le piccole entità fatte di fuliggine, il soffice e sornione Gatto-Bus e l’incredibile intelligenza e poesia di alcune sequenze dimostrano il valore assoluto della pellicola. Una fiaba moderna, un film dichiaratamente per bambini ma dal quale, come in tutte le pellicole di Miyazaki del resto, anche gli adulti possono e dovrebbero trarre insegnamento.

“Merende Favolose” – rassegna di fiabe interculturali per l’infanzia per la scoperta e valorizzazione delle differenze organizzata dall’osteria sociale La Tela, dall’associazione culturale Articolonove e dalla cooperativa DireFareGiocare in collaborazione con il Comune di Rescaldina nell’ambito del progetto Intercultura 2016/2017 – si conclude il 14 maggio quando, in occasione della Festa Interculturale, in piazza della chiesa a Rescaldina viene proposta la lettura-spettacolo a cura di Spazio Aperto, Lella e Fabio “Giro giro tondo, fiabe dal mondo”.

Al termine della proiezione a tutti i bambini sarà offerta la merenda; in più ci sarà la possibilità di partecipare ai giochi delle animatrici di DireFareGiocare.
L’ingresso è libero.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 aprile 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.