10 giorni di festa per essere “vergognosamente felici”

L'Oratorio San Filippo Neri è pronto con la nuova edizione della sua festa. Appuntamenti da non perdere quelli con Don Ciotti di Libera e la campionessa paralimpica Nicole Orlando

festa oratorio San Filippo
busto arsizio

Tutto è pronto all’Oratorio San Filippo Neri per la nuova festa della parrocchia. Dal 19 al 29 maggio musica, incontri, eventi sportivi e cibo faranno da cornice alla festa che quest’anno ha un tema molto chiaro: essere vergognosamente felici.

«Abbiamo deciso di ispirarci al discorso di Papa Francesco a Cracovia -racconta Federico Cozzi della commissione eventi della parrocchia- e abbiamo riflettuto sul fatto che rischiamo di cadere nella felicità dell’ozio, nell’aspettare cioè che semplicemente accada qualcosa. Essere felici in modo vergognoso è invece l’opposto: costruire giorno dopo giorno con tante attività».

E le attività durante la festa saranno davvero tante (clicca qui per l’elenco completo). Si inizia venerdì 19 con la Busto di Sera, la gara podistica organizzata dall’Atletica San Marco e poi saranno decine gli appuntamenti in programma, già a partire dal primo weekend: dal concerto degli Effetto Liga (sabato sera) a quello della tribute band dei Nomadi, i TNT (domenica). Domenica mattina, prima della messa, arriveranno i ragazzi della fiaccolata che partirà sabato dall’Abbazia di Nonantola, luogo colpito dal sisma del 2012.

Nel corso della settimana saranno tanti gli appuntamenti da non perdere a partire da quello con l’atleta paralimpica Nicole Orlando, che racconterà la sua esperienza in un incontro dal titolo “vietato dire non ce la faccio” (mercoledì 24, ore 19). Venerdì 26 l’appuntamento è invece con Don Luigi Ciotti, una serata che alternerà racconti, storie e musica e vedrà la partecipazione anche del Partigiano Cin. L’evento si svolgerà al Teatro Manzoni ma sarà trasmesso in collegamento diretto anche nelle sale dell’oratorio.

«Questa è una festa che noi riusciamo ad organizzare grazie ad un mare di volontari che mettono a disposizione le loro capacità e il loro tempo libero -precisa Daniele Sandroni, membro della commissioni eventi della parrocchia- e che quindi vogliamo ringraziare fin da subito».

di marco.corso@varesenews.it
Pubblicato il 18 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.