Ancora degrado in stazione, abiti usati abbandonati

Dopo le bottiglie rotte, ora anche un abbandono di vestiti. Telecamere in azione

Degrado in stazione a Gavirate
Degrado in stazione a Gavirate

Scarpine da bimba praticamente nuove, indumenti ceduti per aiutare il prossimo che vengono gettati per strada se non corrispondono a quanto desiderato.

Galleria fotografica

Degrado in stazione a Gavirate 4 di 4

Ancora episodi di degrado alla stazione delle Nord di Gavirate, ancora Proloco al lavoro per ripulire il tutto. La denuncia, come qualche giorno fa, viene affidata a Facebook da Claudio Ossola, gestore da diversi anni della biglietteria: un presidio diurno in un luogo centrale, ma allo stesso tempo defilato della cittadina lacustre. Luogo che la notte diviene terra di nessuno.

Stavolta la sorpresa è arrivata sulla banchina all’alba di un bel giorno di maggio quando sono stati trovati fior di indumenti abbandonati.

«Era da tempo che non accadeva, mi è capitato di vedere una volta un ragazzino assieme madre e sorella abbandonare un sacco di vestiti usati in mezzo ai cespugli – racconta Ossola . Naturalmente gliel’ho fatto notare e la famigliola si è allontanata sul treno, dove poi il sacco è stato abbandonato».

È una battaglia contro i mulini a vento di maleducazione, malcostume e menefreghismo dove le armi da usare sono la buona educazione, il controllo del territorio, e il senso civico di ciascuno, che al momento giusto, anche con una sola parola ferma e decisa, può fare del suo.

Poi c’è Facebook, dove far girare le informazioni che riguardano i luoghi e lo stato degli stessi.
Infine le telecamere. In stazione ve ne sono diverse. E sono a disposizione della Polizia Ferroviaria.

di
Pubblicato il 31 maggio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Degrado in stazione a Gavirate 4 di 4

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.