Basket per sordi, Varese vince lo scudetto

I biancorossi del Gs Ens hanno vinto il quadrangolare con in palio il titolo tricolore. Piegate Pesaro, Fabriano e Palermo

basket sordi varese gs ens
Foto varie di pallacanestro

Lo sport paralimpico della nostra provincia può festeggiare un nuovo titolo, che arriva questa volta dal comparto dei non udenti.

Il Gs Ens Varese, nel fine settimana del 28-30 aprile, ha infatti conquistato la vittoria nel campionato italiano di basket organizzato dalla FSSI, la federazione dei sordi sportivi. I biancorossi, che hanno organizzato il torneo al palasport di Somma Lombardo, hanno battuto la concorrenza dei campioni uscenti del Royal Lions Fabriano, quella di Pesaro e dei Blue Tigers Palermo e hanno sollevato al cielo il primo trofeo nazionale della loro storia.

Il Gs Ens Varese ha battuto nella giornata inaugurale i Royal Lions con il punteggio di 80-69, maturato soprattutto nella seconda metà di gara dopo che Fabriano aveva condotto nella prima parte del match. A senso unico invece il match tra Pesaro e Palermo, con i marchigiani (più volte tricolori) che hanno dominato 85-22.

Nella giornata del sabato è toccato a Fabriano superare 82-44 i siciliani mentre Varese ha affrontato e battuto Pesaro davanti a circa 25o spettatori. Anche in questo caso, dopo un buon avvio degli avversari, i biancorossi hanno preso il comando della partita e chiuso i conti con relativa tranquillità sul 74-60. Con questa vittoria il Gs Ens si è virtualmente aggiudicato il campionato (era previsto un girone all’italiana) anche se l’incoronazione ufficiale è avvenuta solo alla domenica.

basket sordi varese gs ens
Foto varie di pallacanestro

Nella giornata finale quindi, Varese ha battuto 71-41 anche Palermo lasciando ampio spazio alle seconde linee mentre Pesaro ha vinto 69-55 il derby con Fabriano e si è aggiudicata la piazza d’onore.

Alle premiazioni hanno preso parte il consigliere federale FSSI Giuseppe Pignataro e il sindaco di Somma, Stefano Bellaria, che hanno fatto i complimenti al Gs Ens per l’organizzazione e naturalmente per il successo tricolore. Felici il presidente dell’Ens Varese, Vito Lepore, e Gladys Rovini, sponsor della squadra e della manifestazione.
Lo sloveno del Varese, Sasa Lukic, è stato premiato con il titolo di miglior marcatore con 76 punti; il fabrianese Giuseppe Bruno è stato votato “miglior giovane” mentre il titolo di MVP è andato al pesarese Luca Canali. Il trofeo dello scudetto è infine stato consegnato nelle mani di Cristian Gnodi, capitano di Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.