BPM Sport Management a Torino per la Final Six

Mastini impegnati domani nei quarti contro la Rari Nantes Savona (ore 19). Il Presidente Tosi: “Facciamo un passo alla volta. Battiamo Savona”. Baldineti: “Ho fiducia nei miei ragazzi”. Luongo: “Siamo pronti”

bpm sport management
mastini busto arsizio

Il momento clou del Campionato Italiano di Serie A1 è alle porte. Dopo aver chiuso la Regular Season al terzo posto con 62 punti, la BPM Sport Management è arrivata a Torino dove si giocherà le sue chance in chiave scudetto. Il primo appuntamento sarà domani alle ore 19 contro la Rari Nantes Savona. Per il terzo anno consecutivo, dunque, le due compagini si affronteranno ai quarti di finale. Il bilancio è a favore dei Mastini: nella stagione 2014/2015, nel doppio confronto dei playoff, il sette di Gu Baldineti si impose per 2-0 (5-4 all’andata e 9-8 al ritorno), mentre lo scorso anno a Sori, Razzi&Co. guadagnarono l’accesso alla semifinale vincendo per 6-5.

Sarà a Torino anche il Presidente Sergio Tosi, il quale ha voluto incoraggiare la squadra prima della partenza per il capoluogo piemontese: “L’obiettivo minimo è confermare il terzo posto dello scorso anno. Prima però dovremo superare il Savona. Dobbiamo fare un passo alla volta. La squadra ligure ha disputato un buon campionato e per questo non va sottovalutata”.

Le super favorite alla vittoria finale sono Pro Recco e An Brescia, ma Baldineti non vuole nascondersi: “Consapevoli di aver raggiunto il terzo posto da diverso tempo – ha affermato il tecnico – in quest’ultimo periodo abbiamo voluto impostare un tipo di preparazione specifico per la Final Six. Ironia della sorte domani affronteremo ancora il Savona. La partita secca può nascondere delle insidie ma siamo più forti e vogliamo passare il turno. Il Brescia? Prima dobbiamo battere il Savona. La squadra di Bovo è molto forte, ma già in questa stagione abbiamo dimostrato di essere competitivi. Ho fiducia nei miei ragazzi”.

A Torino torneranno a disposizione anche Valentino Gallo e Romain Blary, tenuti a riposo sabato scorso contro il Posillipo a causa rispettivamente di un virus intestinale e un dolore al braccio. Ovviamente ci sarà anche Stefano Luongo, alla sua prima stagione con la BPM Sport Management e 59 gol all’attivo: “Le sensazioni per questa Final Six sono positive – ha commentato l’attaccante ex Acquachiara – ci siamo preparati a dovere per questo appuntamento. Domani contro il Savona sarà importante entrare in acqua concentrati e giocare come sappiamo. In questa stagione abbiamo affrontato i liguri in tre occasioni, vincendole tutte e fornendo prestazioni convincenti. Chi dovremo tenere d’occhio? Sicuramente Gounas, Milakovic e Damonte. Questi tre hanno un tasso tecnico superiore agli altri, ma occhio anche a Ravina e all’ex Sadovyy”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.