Cadavere ripescato nel Lago Maggiore

L'uomo è stato visto tuffarsi e non è più riemerso. È stato recuperato sul fondo

ricerca persona Caldè

Il cadavere di un uomo è stato recuperato dai vigili del fuoco a Caldè. Si tratta di un ventenne richiedente asilo della Nigeria.

Galleria fotografica

ricerca persona Caldè 4 di 8

Dalle 19:00 gli uomini del distaccamento di Luino sono stati impegnati nel comune di Castelveccana presso la località Sasso Galletto per soccorso persona.

Un uomo è stato visto tuffarsi nelle acque del lago Maggiore senza più riemergere: un passante sulla riva ha lanciato l’allarme. I vigili del fuoco sono immediatamente intervenuti con gli specialisti del soccorso acquatico a bordo di un battello pneumatico, contemporaneamente sono stati attivati i sommozzatori di Milano.
Le ricerche si sono concentrate nelle acqua antistanti la SP 69 nei pressi delle “gallerie di Laveno”.

I sommozzatori hanno trovato e recuperato il corpo senza vita della persona a diversi metri di profondità. La salma è stata messa a disposizione dell’autorità giudiziaria. Alle operazioni ha collaborato anche il nucleo navale della guardia di finanza di Cannobio (VB).

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 24 maggio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

ricerca persona Caldè 4 di 8

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.