Carrera Cup, esordio agrodolce per Rovera

Il 21enne varesino ha chiuso secondo in Gara1 a Imola, ma è stato rallentato da un guasto nella seconda prova (12°)

alessio rovera automobilismo porsche carrera cup 2017
Foto varie di piloti, automobili da corsa, scuderie

È iniziata all’autodromo di Imola la stagione 2017 della Carrera Cup Italia, il campionato monomarca Porsche che vede tra i favoriti il varesino Alessio Rovera, alla sua seconda annata in questa categoria.

Sul circuito romagnolo il portacolori del Team Tsunami RT ha ottenuto un secondo posto in Gara1 ma è stato costretto alla 12a posizione in Gara2 a causa di un problema all’elettronica della trasmissione che lo ha estremamente rallentato dopo un ottimo avvio.

Nella prova del sabato, Rovera è stato preceduto solo dal 17enne lucchese Riccardo Pera, che all’esordio è riuscito nell’impresa di conquistare una vittoria assoluta. Il 21enne varesino è comunque stato grande protagonista, provando in ogni modo a scavalcare Pera e conquistando anche il giro più veloce nel finale di gara; l’ultimo assalto di Rovera, alla celebre curva del Tamburello, non è andato a buon fine perché l’avversario è riuscito a mantenere la traiettoria interna. «Mi sono comunque divertito, perché è stata una bella battaglia: sul mio tentativo di sorpasso al Tamburello, fossi stato in Riccardo, avrei fatto esattamente la stessa cosa».

Purtroppo però, Gara2 ha riservato un’amara sorpresa ad Alessio che era partito fortissimo e stava attaccando dalla seconda posizione il leader della corsa, Enrico Fulgenzi, quando sul cruscotto della sua Porsche GT3 si sono accesi i segnali d’allarme. Il varesino ha quindi dovuto rallentare con grossi problemi al cambio, proprio dopo aver centrato il giro più veloce della gara e ha chiuso in 12a posizione. «Stava procedendo tutto bene, fino al guasto tecnico. Peccato perché poteva essere la prima vittoria stagionale. Ci rifaremo a Misano» ha detto Rovera al termine.

La seconda tappa della Porsche Carrera Cup Italia è infatti in programma a Misano Adriatico nel fine settimana del 3 e 4 giugno prossimi. In testa alla classifica ci sarà proprio Pera, che dopo il successo del sabato ha ottenuto il terzo posto alla domenica alle spalle di Fulgenzi e Cazzaniga.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 02 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.