C’è anche uno scippo tra i colpi del rapinatore del mercoledì?

Il malvivente, in base alla ricostruzione della saronnese, si sarebbe avvicinato silenziosamente e con uno strattone fulmineo le avrebbe strappato la borsa

C\'è anche uno scippo tra i colpi del rapinatore del mercoledì?
C\'è anche uno scippo tra i colpi del rapinatore del mercoledì?

C’è anche uno scippo tra i colpi messi a segno dal rapinatore del mercoledì? E’ quello su cui indagano i carabinieri della compagnia di Saronno che guidati dal capitano Pietro Laghezza che sono all’opera per cercare di identificare l’uomo che ha preso di mira la merceria di vicolo Pozzetto e l’enoteca di via San Giuseppe.

Ma non solo alcuni elementi sembrerebbero ricondurre allo stesso auto anche lo scippo messo a segno qualche giorno fa in via Legnani. Vittima del furto con strappo un’ottantenne. Il malvivente, in base alla ricostruzione della saronnese, si sarebbe avvicinato silenziosamente e con uno strattone fulmineo le avrebbe strappato la borsa. L’anziana è riuscita a restare in equilibrio mentre il ladro si dileguava con la sua borsa. Per lui un misero bottino 10 euro e un vecchio telefonino.

Altrettanto scarso quanto raccimolato nelle due attività commerciale: nella tarda mattinata di mercoledì in merceria minacciando con il taglierino la titolare ha recuperato 40 euro e nella prima serata del mercoledì successivo in enoteca si è fatto consegnare il denaro in cassa dal proprietario. Erano solo 30 euro.

di
Pubblicato il 02 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.