Ciliverghe indigesto per la Pro Patria. Tigrotti fuori dai playoff

I tigrotti creano tanto, sbagliano e regalano il gol del 2-1 ai bresciani che ora affronteranno la Virtus Bergamo nella finale

pro patria ciliverghe
Varie tigrotti

La Pro Patria perde 2-1 in casa del Ciliverghe Mazzano, lasciando la lotta per la promozione a testa alta. Nella prima gara dei playoff contro la seconda della classifica i tigrotti vanno sotto al 24 del primo tempo a causa di una bellissima punizione di Galuppini. A inizio ripresa trovano il pareggio al 2’ con Disabato, sprecano in almeno due occasioni l’occasione dl vantaggio e regalano con Barzaghi il gol del 2-1 a Chinelli al 23’. Nel finale Javorcic le prova tutte, ma Colombo viene espulso per somma di ammonizioni al 39’. Finisce così la stagione della Pro Patria, mentre il Ciliverghe continuerà la ricorsa alla Lega Pro settimana prossima, sempre in casa, contro la Virtus Bergamo.

FISCHIO D’INIZIO – Gara da dentro o fuori per la Pro Patria, che per passare il primo turno dei playoff per il Girone B di Serie D deve obbligatoriamente vincere sul campo del Ciliverghe Mazzano. Mister Ivan Javorcic si affida al 3-5-2 con Gherardi e Cappai in attacco. Il tecnico croato non può però contare su Mario Santana per un problema all’inguine. Stesso modulo anche per l’allenatore del Ciliverghe Emanuele Filippini, che davanti non ha dubbi nello schierare la coppia formata da Bertazzoli e Galuppini, primo e secondo nella classifica marcatori del girone.

IL PRIMO TEMPO – Parte con buon piglio la Pro Patria che al 2’ con Disabato impegna Lancini alla deviazione in angolo. I tigrotti sembrano gestire bene la partita, ma al 24’ Galuppini con una splendida punizione dai 20 metri porta in vantaggio il Ciliverghe. Il sinistro dell’attaccante gialloblu bacia il palo prima di insaccarsi. La Pro sembra subire il colpo ma Disabato si prende sulle spalle la squadra. Al 38’ il suo destro da fuori viene deviato in corner, mentre al 41’ è bravissimo Lancini in uscita a parare il tentativo da pochi passi.

LA RIPRESA – La Pro Patria parte forte e al 2’ trova il pari: Scuderi sfonda a destra e serve in area Disabato, che mette in rete da due passi per l’1-1. I tigrotti continuano ad attaccare con vigore e al 14’ ancora Disabato sfiora il gol ma il tocco di punta sull’assist di Pedone termina a lato di pochissimo. Due minuti dopo ancora il centrocampista è molto pericoloso, ma questa volta calcia sul portiere Lancini in uscita disperata. Al 18’ è Gherardi che parte da metà campo, scarta tutti e prova il mancino dal limite, trovando però una deviazione che alza la palla di poco sulla traversa. Lo sforzo della Pro Patria viene punito da un erroraccio di Barzaghi al 23′, che di testa nel tentativo di servire Gionta non vede Chinelli che batte il portiere in uscita. Con il vantaggio acquisito i gialloblu provano a gestire abbassando i ritmi di gara, mister Javorcic prova ad alzare il baricentro inserendo l’attaccante Casiraghi per il centrocampista Piras, ma al 39’ Colombo si prende il secondo cartellino giallo lasciando i suoi in dieci. Nel finale la gara non dice più nulla e nemmeno i 6′ di recupero servono per rimettere la gara in equilibrio e sperare nei supplementari

TABELLINO

Ciliverghe Mazzano – Pro Patria 2-1 (1-0)

Marcatori: al 24’ pt Galuppini (CM), al 2’ st Disabato (PP), al 23’ st Chinelli (CM).

Ciliverghe Mazzano (3-5-2): Lancini; Andriani, M. Minelli, Roma (dal 26’ st Cortinovis); Del Bar, Vignali, Carobbio, Ragnoli (dal 41’ st Trajkovic), Bithiene; Galuppini, Bertazzoli (dal 33’ pt Chinelli). A disposizione: Poffa, Paderno, Mozzanica, Semmah, A. Minelli, Barwuah. All.: Filippini.

Pro Patria (3-5-2): Gionta; Scuderi, Zaro, Ferraro; Piras (dal 37’ st Casiraghi), Pedone, Disabato (dal 22’ st Bortoluz), Colombo, Barzaghi (dal 40’ st Santic); Gherardi, Cappai. A disposizione: Monzani, Angioletti, Garbini, Tondini, De Vincenzi, Scanu. All.: Javorcic.

Arbitro: sig. Giordano di Novara (Pazzona e Masia).

Note: giornata soleggiata e calda, terreno in ottime condizioni; Calci d’angolo 4-10; Ammoniti: Andriani, Roma, Vignali per il Ciliverghe; Scuderi, Disabato, Ferraro, Colombo per la Pro Patria. Espulso Colombo (PP) al 39’ st per doppia ammonizione. Allontanato l’allenatore del Ciliverghe Emanuele Filippini al 35’ st per proteste. Recupero: 1’ + 6’. Spettatori: 1000 circa.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 14 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.