Cimiteri, Farioli: “La retromarcia di Antonelli è un segno di forza»

Il Teatro Sociale dedicato a Delia Cajelli

Per l’ex-sindaco (oggi consigliere comunale di Forza Italia) Gigi Farioli il passo indietro di Emanuele Antonelli sulle tariffe cimiteriali è “una prova di saggezza” e non di debolezza.

«In politica e nell’amministrazione pubblica ci sono diverse modalità per muoversi, agire e perseguire obiettivi importanti. Credo che ad ogni livello, da quello locale a quello nazionale ed europeo, ci sia chi preferisce fomentare l’ira e la rabbia, credendo di trarne profitto elettorale, e chi predilige contribuire a trovare soluzioni e proposte» – dichiara Farioli in una nota.

È per questo che Farioli, a proposito delle legittime giustificate, comprensibili preoccupazioni e proteste di famiglie, cittadine, cittadini e anche operatori del settore, in merito al nuovo regolamento e alle nuove tariffe cimiteriali, preferisce «non andare a ricordare la non partecipazione al dibattito e al voto sul bilancio di previsione. Questo sarebbe soltanto un atteggiamento che non pulirebbe la coscienza di un consigliere che ha sulle spalle ormai più di trent’anni di consiglio comunale. Ho invece l’obbligo, e lo faccio con piacere, di ringraziare la giunta, e il sindaco Emanuele Antonelli in particolare, per il fatto che, solo a seguito di un razionale colloquio, ha assunto anche pubblicamente l’impegno a rivedere regolamento e tariffe».

Non si tratta di un gesto di debolezza, dunque, «ma di consapevole forza e onestà intellettuale. È per questo che, con i limiti e le esperienze che mi accompagnano, ma anche nella certezza di avere con me l’intero gruppo di Forza Italia, non mancheranno contributi, anche sotto forma di proposte, per far sì che entro l’estate, l’intelligente impegno di sindaco e giunta si possa tradurre in atti e varianti, anche al fine di meglio coordinare gli uffici amministrativi ed operativi e consentire un lavoro quotidiano sereno nella certezza del diritto e delle interpretazioni regolamentari».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 17 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.