Cinque conferme italiane per la Unet Yamamay

Busto continua con Diouf, Stufi e Berti; i due liberi saranno Spirito e Negretti promossa in pianta stabile in Serie A1

conferme uyba pallavolo 2017
Foto varie di pallavolo

La Unet Yamamay Busto Arsizio 2017/18 riparte da cinque conferme, quelle di Valentina Diouf, Federica Stufi, Beatrice Berti, Ilaria Spirito e Beatrice Negretti che cambia ruolo e vestirà la maglia gialla di libero. Un giusto riconoscimento al cammino svolto dalla 17enne prima con le formazioni giovanili e poi con il contributo dato alla prima squadra, quando chiamata in causa, nel primissimo anno di Serie A1.

Negli uffici della Futura Volley si sta dunque già lavorando sodo alla creazione della squadra per la prossima stagione sportiva, che vedrà ancora alla guida coach Marco Mencarelli e che, come si può intuire dalle conferme, avrà una forte connotazione giovane ed azzurra.
La squadra biancorossa edizione 2017/2018 ricomincia dunque dalle sue giocatrici migliori: Valentina Diouf è tornata, proprio con la maglia UYBA, a livelli prestazionali da top player internazionale, Federica Stufi ha dimostrato doti tecniche e caratteriali entusiasmanti, Beatrice Berti si è guadagnata nel tempo il ruolo da titolare nonostante la giovane età. Oltre all’opposto e alle due centrali la formazione biancorossa pensa anche a blindare la seconda linea con Ilaria Spirito che, superato l’infortunio al ginocchio, ha ritrovato il suo posto nel sestetto e con Beatrice Negretti.

Fuori dalla sede del PalaYamamay, intanto, si rincorrono voci di mercato che danno quasi per certo l’arrivo delle schiacciatrici Alessia Gennari da Bergamo, Sarah Wilihite dagli USA e della regista Alessia Orro dal Club Italia.

SCUDETTO A NOVARA

Giovedì 11 maggio, la Igor Gorgonzola Novara si è aggiudicata lo scudetto, il primo della sua storia, battendo la Liu-Jo Modena al Pala Panini in gara 4 e portando la serie per il titolo sull’1-3. Grande festa per la città piemontese che in passato aveva perso ben cinque finali tricolori, alcune anche in maniera rocambolesca.

di
Pubblicato il 12 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.