Con Play4Guidance si stimola la cultura imprenditoriale

Alla Liuc un progetto europeo  che ha coinvolto istituzioni universitarie e scolastiche di 5 paesi europei (Italia, Germania, Irlanda, Grecia, Turchia) e, oltre a 300 giovani

business game liuc 2017
L'università Cattaneo ha ospitato mercoledì 16 marzo le 26 squadre che si sono qualificate per la giocata finale del Business Game, giunto alla quattordicesima edizione

Tra il 2014 e il 2017 più di 300 giovani europei si sono messi alla prova come imprenditori attraverso un gioco di simulazione aziendale online, il Business Game. I partecipanti hanno affrontato le sfide e le complessità legate alla gestione aziendale che, sebbene simulate nel gioco online, mirano a far emergere competenze e abilità richieste ad un vero imprenditore.

Il problem solving e il pensiero analitico, la capacità di prendere decisioni, la flessibilità e l’innovazione ed altri skill vengono misurati durante le sessioni di gioco e permettono poi al “giocatore” di valutarsi e quindi di migliorarsi ponendosi particolari obiettivi in base ai risultati raggiunti.

Questa è l’esperienza offerta da Play4Guidance, un progetto europeo che ha coinvolto istituzioni universitarie e scolastiche di 5 paesi europei (Italia, Germania, Irlanda, Grecia, Turchia) e, oltre a 300 giovani dalle scuole superiori all’università, quasi 100 stakeholders.

Il progetto Play4Guidance presenta un innovativo Business Game, con l’obiettivo di formare e orientare studenti e giovani disoccupati sui temi dell’imprenditorialità e delle competenze matematiche e trasversali. Questo metodo di apprendimento innovativo mira a rafforzare le competenze manageriali e imprenditoriali, digitali e di collaborazione, promuovendo il pensiero critico, il problem solving e la leadership.

Martedì 16 maggio, durante la conferenza nazionale che si terrà presso l’università Liuc di Castellanza verranno presentati i risultati del progetto e il Business Game P4G, da quel momento gratuitamente disponibile per tutte le istituzioni scolastiche e di formazione/orientamento che potranno inserirlo come strumento innovativo nei loro curricula formativi.

Il 30 maggio è prevista inoltre una competizione internazionale di P4G Business Game: studenti e giovani dei 5 paesi interessati si sfideranno online, competendo fra di loro come vere e proprie aziende in un unico mercato globale. Che vinca il migliore e buon Business Game a tutti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.