Da Varese un libro sui 40 anni di Star Wars

La presentazione del volume scritto dal professore a regista Giorgio Ghisolfi avverrà sabato 27 maggio dell’Istituto Universitario in Scienze della Mediazione Linguistica (SSML)

Giorgio Ghisolfi

Il 18 maggio, in coincidenza con l’apertura del salone del libro di Torino, arriva in libreria Star Wars: l’Epoca Lucas, del regista e docente di cinema e di comunicazione Giorgio E. S. Ghisolfi, per le edizioni Mimesis. Si tratta di un ampio saggio con il quale l’autore celebra il quarantennale della saga di Star Wars, che ricorre esattamente il 25 maggio prossimo. Secondo Ghisolfi Star Wars non è un semplice prodotto di intrattenimento: il suo successo planetario nasconde elementi che ne fanno un autentico fenomeno culturale, degno di essere studiato nelle università.

L’autore ne parlerà insieme al giornalista Diego Pisati in occasione della presentazione al pubblico, che avrà luogo sabato 27 maggio alle ore 18 presso la sala conferenze dell’Istituto Universitario in Scienze della Mediazione Linguistica (SSML) di Varese, in via Cavour 30. Una intervista all’autore in due parti, il 18 e 25 maggio, sarà condotta da Chiara Ambrosioni ai microfoni di Radio Missione Francescana, nell’ambito della rubrica “Varese è”, alle ore 11.05, diffusa anche in streaming.

Giorgio Ghisolfi Star wars

«Il volume propone diversi piani di lettura, a partire da un chiave, quella del cinema d’animazione, mai utilizzata prima nell’analisi dell’opera lucasiana – si legge nella presentazione del libro -. Fatto pressoché sconosciuto, Lucas ha iniziato la sua carriera nell’ambito dell’animazione. Da un livello più tecnico, squisitamente cinematografico, che vede le tecniche dell’animazione applicate agli effetti speciali, ad uno più sociologico, artistico e simbolico, l’analisi esplora sia le due trilogie originali della saga che l’Expanded Universe, nonché l’eclettica figura di George Lucas. Ghisolfi conia il neologismo Epoca Lucas per individuare, nella storia del cinema, tanto le radici del cinema postmoderno quanto la nascita della rivoluzione cinematografica digitale e, nella storia della saga, i contenuti originati dal suo creatore prima dell’avvento della Disney, divenuta dal 2012 proprietaria della franchise. In appendice l’autore esamina anche il VII episodio e il primo spin-off prodotti dalla nuova gestione. Le note di commento al testo, autentico libro nel libro, e le decine di immagini a colori fanno del volume uno strumento di informazione e di intrattenimento rivolto tanto agli studiosi quanto ai fan della saga. A ciò si aggiungono una preziosa cronologia generale ed un esauriente glossario tecnico cinematografico».

L’autore Giorgio Ghisolfi
Giorgio E. S. Ghisolfi è regista e docente. Insegna discipline attinenti all’audiovisivo, al cinema e al cinema d’animazione presso l’Istituto Europeo di Design (IED) di Milano, l’Università degli Studi dell’Insubria di Varese, il Conservatorio Internazionale di Scienze Audiovisive (CISA) e la Scuola Specializzata Superiore di Arti Applicate (CSIA-SSS_AA), entrambe di Lugano. È inoltre docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Istituto Universitario in Scienze della Mediazione Linguistica (SSML) di Varese. Professionista con una lunga esperienza nel cinema d’animazione, ha lavorato, tra gli altri, con Bruno Bozzetto e Enzo d’Alò. È stato socio fondatore dell’ Associazione Italiana Film d’Animazione (Asifa Italia) e dell’Associazione Illustratori (AI), nonché ideatore e direttore di A-tube, the global animation film festival. E’ autore del saggio Indiana Jones e il cinema d’animazione pubblicato nel volume La Filosofia di Indiana Jones, a cura di C. Bonvecchio, Mimesis 2011.

 

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 17 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.