Daniele Fantoni: “Mi ricandido per il mio paese”

Sindaco dal 2004 al 2014, torna a candidarsi appoggiato da una lista civica. "Me l'hanno chiesto i cittadini"

Casciago: i luoghi
Ecco alcuni dei luoghi toccati nella tappa odierna del 141 tour

«Ascoltare le persone» è questa la caratteristica principale che deve avere un sindaco secondo Daniele Fantoni, candidato alle elezioni amministrative di Sangiano per la terza volta. Dopo le dimissioni della precedente giunta (il 21 aprile 2016), il piccolo comune di mille e cinquecento abitanti e poco più si trova a votare, «in tanti mi hanno chiesto di ripresentarmi. E’ stata una decisione su cui ho riflettuto molto». Settant’anni, pensionato, Daniele Fantoni è stato sindaco dal 2004 al 2014 ed è sempre stato impegnato per il paese. Dal 1995 al 2014 è stato consigliere di maggioranza.

Fantoni si candida con la lista civica “Insieme per Daniele Fantoni sindaco”, «è formata da persone di tutte le età, solo una di queste è stata già impegnata in politica con la precedente amministrazione mentre le altre sono tutte persone nuove. Hanno competenze diverse ma sopratutto hanno tanta voglia di fare, in un piccolo comune è quello che conta. Ognuna di loro avrà un suo ruolo specifico».

Daniele Fantoni e la sua lista hanno già preparato un programma che verrà distribuito a tutti i cittadini nei prossimi giorni mentre non sono previste presentazioni ufficiali: «non le abbiamo mai fatte e non le faremo nemmeno questa volta. Il nostro programma è stato scritto pensando alle esigenze concrete del paese, senza proporre progetti irrealizzabili. Bisogna sempre valutar cosa è possibile fare e cosa no». Nel programma ci saranno quindi proposte «per un piano di attività per la scuola elementare, bisognerà riprendere in mano il discorso delle funzioni associate con i comuni circostanti, approvare il PGT, oltre a tutto ciò che rientra nell’ordinaria amministrazione».

Fantoni spiega poi che una delle priorità, in caso di vittoria, sarà quella di dare attenzione ai futuri lavori previsti per l’Alptransit: «una situazione da gestire bene, in un paese che ha cinque passaggi a livello». Nato e cresciuto a Sangiano, sposato, ha una figlia e quattro nipoti e non ha il cellulare: «mi hanno detto che non posso fare il sindaco senza avere un cellulare ma l’ho fatto per dieci anni. Chi ha bisogno di me sa dove abito, mi trova in giro per il paese e lascio sempre detto alla segreteria del comune dove rintracciarmi».

A sfidare Daniele Fantoni, il candidato Marco Brunella con la lista “Eccoci per Sangiano”.

LO SPECIALE ELEZIONI – SANGIANO 

di adelia.brigo@varesenews.it
Pubblicato il 16 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.