Difensore civico? “È organo di garanzia non buen ritiro”

Così Chiara Cremonesi, capogruppo regionale Sel

Avarie
Foto varie

“Il difensore regionale è un organo di garanzia che esercita le sue funzioni in totale autonomia e indipendenza. E lo Statuto regionale prescrive anche che sia eletto tra soggetti con esperienza nei campi del diritto, dell’economia e dell’organizzazione pubblica. Non mi sembra che la nomina odierna risponda a nessuno di questi requisiti.

Senza mancare di rispetto alla persona, la figura del difensore non può essere ridotta a una sorta di buen retiro per politici in pensione. A questo purtroppo ci hanno portato le profonde divisioni all’interno del centrodestra e un percorso inaccettabile che ha escluso qualsiasi tentativo di dialogo con le opposizioni”.

Lo afferma la consigliera regionale di Sel Chiara Cremonesi, in merito all’elezione del difensore civico avvenuta oggi in Consiglio alla sesta votazione e dopo due successivi rinvii.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.