Dissero di essere scivolati, indagati per una maxi-rissa

Dodici ragazzi tra i 20 e i 30 anni sono stati identificati dalla Polizia per aver partecipato ad una rissa in centro nella notte del 14 maggio. Al Pronto Soccorso dichiararono di essere scivolati

gallarate commissariato volante polizia

Notte di violenza quella del 14 maggio scorso quando, alle 4 di notte in pieno centro, due gruppi contrapposti di persone si sono affrontati scatenando una rissa furibonda.

Intervenuti gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Gallarate, pur di fronte alle reticenze di tutti i coinvolti negli scontri, che sfrontatamente hanno dichiarato di “essere scivolati” procurandosi delle lesioni, sono riusciti meticolosamente a ricostruire i fatti e ad identificare tutte le persone.

L’indagine condotta dalla Squadra Volante ha visto gli uomini del Commissariato impegnati nel rintracciare i testimoni, raccogliendone le dichiarazioni; inoltre sono state essenziali le telecamere, installate dal Comune a presidio del territorio, che hanno filmato parte degli scontri, iniziati in via Postporta e continuati in direzione di piazza Garibaldi.

Ora i 12 indagati per rissa e lesioni anche gravi, tutti italiani di un’età compresa tra i 20 ed i 30 anni, alcuni con precedenti penali, sono a disposizione della Procura della Repubblica di Busto Arsizio che coordina le indagini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.